Emilia Romagna - Entrate, finalmente la convocazione in DR

Bologna -

Alla fine, dopo i due solleciti inviati il 4 e il 24 maggio, siamo stati convocati in Direzione Regionale il 18 giugno, ma per parlare solo della mobilità regionale, e non anche degli altri argomenti sui quali avevamo sollecitato un incontro.

 

Ricordiamo che le altre questioni da noi sollevate erano – e sono – le seguenti:

- ritiro della nota sulle sanzioni disciplinari per i ritardi;

- chiarimenti su protocollo esecutivo per l’istituzione di un tavolo congiunto regionale tra Agenzia Entrate e Ordini dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili;

- problematiche riscontrate in alcune DP;

- informazione sulla definizione del Budget 2018.

 

E dire che non sono questioni da poco! Ad esempio, il protocollo per l’istituzione di un tavolo congiunto regionale tra Agenzia Entrate e Ordini dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, che sarà attivato in tutte le regioni (come indicato dal comunicato stampa emesso dall’Agenzia il 16 maggio), prevede la possibilità di “…segnalare … comportamenti posti in essere da professionisti o dipendenti dell’Agenzia non in linea con le rispettive regole di condotta professionale.” (vedi comunicato USB della Toscana), esponendo quindi tutti i lavoratori a potenziali rischi e incognite, magari anche da un punto di vista disciplinare!

 

Il voler ignorare queste tematiche è quindi un chiaro ed evidente segno del disinteresse generale riguardo le aspettative e le problematicità dei lavoratori.

 

RdB USB Pubblico Impiego - Agenzie Fiscali Emilia Romagna