Lazio e Abruzzo - ADM: La riorganizzazione

Roma -

Riorganizzazione ADM nel Lazio e nell’Abruzzo

 

Dall’informativa ricevuta ieri la nuova Direzione regionale, che dal 1° gennaio 2019 integrerà le funzioni delle dogane e dei monopoli, avrà in totale circa 1050 dipendenti e sarà articolata in un Ufficio di staff, un Ufficio risorse, un Ufficio legale, un Ufficio antifrode (nel quale sarà incorporato il laboratorio Chimico), un Ufficio procedure dogane e accise, un Ufficio risorse ed aa.gg per l’Abruzzo, con probabile sede a Pescara, ed un Ufficio procedure tabacchi e giochi.

Quest’ultimo verrà costituito con parte del personale dell’attuale Ufficio dei monopoli per il Lazio, e manterrà la sede di piazza Mastai, mentre il restante personale con compiti operativi svolgerà le competenze dei monopoli presso l’attuale sede di Roma 1 (la futura denominazione sarà probabilmente Roma capitale).

I nuovi Uffici ADM saranno Civitavecchia, Frosinone, Latina, Pescara, Roma Capitale, Roma aeroporti, Roma Extraurbe.

A livello di Sot le competenze non sono ancora definitive, ma ipotesi che potranno subire variazioni a seconda delle risultanze di un monitoraggio delle esigenze di mobilità del personale che avverrà durante l’estate.

Nell’Ufficio ADM di Civitavecchia non cambierà molto rispetto alla situazione attuale, verrà accorpata la Sot di Viterbo con Sezione dei Monopoli mentre rimarrà invariata la situazione del porto, senza ulteriori competenze. Analoga la situazione di Frosinone. Verrà invece spostata a Latina, nel nuovo stabile, l’attuale sede dirigenziale di Gaeta.

L’Ufficio ADM Roma aeroporti avrà competenza sugli aeroporti di Fiumicino e di Ciampino, mentre perderà le attuali competenze sul territorio che verranno trasferite all’ufficio ADM Roma Capitale. Quest’ultimo a sua volta perderà la competenza sul territorio attualmente coperto dalla Sot di Roma Est, di Pomezia e di Rieti, che confluiranno nel nuovo Ufficio ADM Roma Extraurbe, la cui sede principale si deciderà dopo il monitoraggio.

La criticità maggiore dal punto di vista della mobilità del personale è proprio questo nuovo Ufficio, ma al riguardo ci è sembrato corretto l’approccio della Direzione regionale, ovvero di decidere la sede della direzione dopo una consultazione con il personale. La possibilità di acquisire nuovi i locali esiste sia a Roma Est sia a Pomezia, snodo in forte crescita in cui è prevista per il 2020 la costruzione di una nuova palazzina per la dogana. In questo caso, nelle more dei lavori, il nuovo Ufficio avrebbe provvisoriamente sede a via Carucci.

Più problematica la situazione della sede di Rieti, sulla quale abbiamo chiesto alla Direzione di ripensare e approfondire l’ipotesi di spostamento della Sot presso l’Ufficio dei Monopoli, che presenta problemi logistici e di parziale inagibilità a seguito del terremoto.

Abbiamo inoltre proposto alla Direzione regionale, e lo faremo anche a quella centrale, che il monitoraggio avvenga in maniera integrato con gli Uffici centrali di piazza Mastai e di via Carucci, integrazione che ci sembra necessaria se si vuole veramente affrontare la riorganizzazione senza alcun tipo di forzatura, conciliando le esigenze dell’Agenzia con quelle professionali, formative e logistiche del personale.

USB Pubblico Impiego - Agenzie Fiscali Lazio