NON SIAMO DEI FARABUTTI

Roma -

Dopo l'offensivo articolo uscito sul quotidiano Libero abbiamo immediatamente scritto al Direttore dell'Agenzia delle Entrate la seguente lettera:

 

Non è possibile rimanere in silenzio dinanzi l'inqualificabile articolo, pubblicato sulla

prima pagina del giornale "Libero" dall'emblematico titolo "L'agenzia delle Entrate è

piena di farabutti".

 

Non vogliamo nemmeno commentare il contenuto dell'articolo, se non per rilevare

che non è certamente la prima volta che gli organi di stampa si rendono

protagonisti di un vero e proprio linciaggio mediatico nei confronti dei lavoratori del

Fisco.

 

Un clima di vero e proprio odio sociale che si inscrive perfettamente in un generale

contesto di attacco ai lavoratori pubblici e alla funzione sociale che essi

quotidianamente svolgono.

 

Crediamo che ancora una volta si sia passato il segno e che sia necessario un

intervento forte ed autorevole da parte dell'Agenzia delle Entrate a tutela dei

lavoratori, oramai sempre più sovraesposti dinanzi all'opinione pubblica.

 

Si chiede, pertanto, di valutare tutti gli interventi, anche di natura legale, opportuni e

necessari al fine di tutelare i lavoratori.

 

 

USB Pubblico Impiego - Agenzie Fiscali