CATASTI. NO ALLA SVENDITA DEL SERVIZIO PUBBLICO PER RISPARMIARE SUI COSTI

Roma -

QUESTO NUOVO GOVERNO NON SI PREOCCUPA PIU’ DELLA QUALITA’ DEI SERVIZI AL CITTADINO MA SI PREOCCUPA SOLO DELLE COMPATIBILITA’ DEI COSTI  ECONOMICI PER  “FAR CONTENTA” L’UNIONE EUROPEA.

E’ IL CASO DELL’AGENZIA DEL TERRITORIO, I CATASTI, CHE, PUR AVENDO RAGGIUNTO UN SIGNIFICATIVO RISULTATO NELLA QUALITA’ DEI SERVIZI, VIENE BARATTATA PER COMPENSARE IL TAGLIO DI SPESE AGLI ENTI LOCALI CON IL PASSAGGIO DELLE FUNZIONI CATASTALI AGLI STESSI.


QUESTA ORGANIZZAZIONE SINDACALE SI OPPORRA’ FERMAMENTE AD OGNI TENTATIVO DI ESPORTAZIONE DELLE FUNZIONI PUBBLICHE: ABBIAMO
GIA’ CHIESTO UN INCONTRO AL MINISTRO ED AL SOTTOSEGRETARIO DEL MINISTERO DELL’ ECONOMIA.

 


CHE NE PENSATE?

Scriveteci : In posta elettronica oppure Attraverso la rete intranet


Per ricevere in posta elettronica documenti e comunicazioni : iscriviti alla Mailing List