Comma 165. oggi consegnate le firme dei “doganali” ... … il 17 andremo alle Entrate, il 19 al Territorio e poi da Visco!

Roma -

Stamattina, forti anche di un contemporaneo presidio di lavoratori, abbiamo incontrato il Direttore Generale delle Dogane, a cui abbiamo consegnato le 2796 firme (il 28,38% dei dipendenti delle Dogane) raccolte finora sulla proposta di modifica della normativa sul salario accessorio delle Agenzie Fiscali (il cosiddetto comma 165). 

E’ la prima volta che le Dogane rispondono così massicciamente ad una iniziativa organizzata dalle RdB/CUB. Impressionanti le eccellenze di Calabria e Sardegna, dove rispettivamente il 67,28% ed il 65,31% del personale ha firmato la petizione.

Così come era accaduto il 21 marzo scorso, in occasione del NOCOMMA165DAY, con Prefetture, Sottosegretario Cento e Capo di Gabinetto De Ioanna, anche in questo caso la nostra controparte è rimasta colpita dal successo dell’iniziativa e ci ha assicurato la massima attenzione sulle problematiche sollevate.

(seguirà a breve un comunicato sui problemi specifici delle dogane di cui si è discusso oggi)

Il 17 aprile (alle ore 12) porteremo le firme raccolte all’Agenzia delle Entrate (ad oggi 9568, il 28,56% del personale), il 19 aprile (alle ore 12) le porteremo all’Agenzia del Territorio (ad oggi 3545 firme, il 37,83% del personale) ..

Concluderemo entro fine mese con il Vice Ministro Visco a cui porteremo tutte le firme raccolte…

Il primo obiettivo è quello di riuscire ad aprire un tavolo di confronto per superare la normativa attuale e per fornire ai lavoratori le garanzie di certezza degli investimenti che oggi mancano. 

E’ chiaro che tutti, siano o meno delegati e/o iscritti alle RdB, possono farsi parte attiva nella raccolta delle firme.

Più firme ci sono è maggiore sarà la possibilità di dare concretezza alle richieste che sono presenti nella petizione.