I Fantasmi dell’Ufficio di Bologna 4

Bologna -

Iniziata mercoledi 11 la trattativa sul Fps05 nell’Ufficio di Bologna 4.

Ed è iniziata entrando subito nel merito della valutazione: 18.000 euro e l’analisi dei casi  presentati dalla Direzione dell’Ufficio.

A quel punto abbiamo ritenuto di prendere la parola rivolgendo solo questa domanda:

E’ irrilevante, per tutte le Parti al tavolo, che notoriamente la chiara maggioranza dei lavoratori di quest’Ufficio non voglia la valutazione?

E’ subito iniziata la replica del solito pessimo film già visto troppe volte negli uffici della regione:

la Direzione dell’Ufficio che puntualizza di non saperne niente, anche se agli atti dell’ufficio ci sono centinaia di firme raccolte in questi anni ed i dati del referendum svoltosi solo l’anno scorso.

Poi richiami alle parti sindacali quali uniche referenti, e parti sindacali tra posizioni favorevoli o non pregiudiziali alla valutazione, ed accuse rivolteci di far perdere tempo...

Poi la decisione della maggioranza della Rsu di entrare nel merito della valutazione, con eccezione delle sole Rsu elette nelle liste RdB.

Alè, abbiamo capito: (anche) in quest’Ufficio non ci sono lavoratori ma... fantasmi.

Lavoratori tutti i giorni quando ricevono quotidiane pressioni per il raggiungimento degli obiettivi (dirigenziali), alla bisogna... ploff... si smaterializzano diventando “fantasmi” che nessuno conosce.

Lavoratori colleghi tutti i giorni anche delle Rsu e dei rappresentanti sindacali che, per l’appunto, dovrebbero solo rappresentarli al tavolo di trattativa, tutto ad un tratto... riploff... eccoli ridiventare invisibili “fantasmi che nessuno più vede e conosce (e rappresenta)...

Nuova convocazione, lunedi 16 alle ore 9.