Agenzie Fiscali - Apriamo la partita contrattuale: il 31 marzo USB presenterà la piattaforma all'A.Ra.N.

Roma -

Un percorso serio e coerente si vede dall'inizio. Il 20 novembre, prima dell'approvazione della legge di stabilità, mentre le altre OO.SS annunciavano fuoco e fiamme senza poi muovere un dito, l'USB è stata l'unica organizzazione sindacale a scioperare contro quella vergognosa provocazione dei 5 euro di aumento contrattuale.

Da allora, col beneplacito dei soliti sindacati, la vicenda contrattuale si è arenata nell'interminabile discussione sulla riduzione dei comparti di contrattazione che, è bene ricordarlo, non è una semplice operazione di ingegneria contrattuale, ma persegue l'obbiettivo di annullare le specificità dei settori e livellare verso il basso salari e diritti dei lavoratori. Ciò che in fondo è già avvenuto con i ticket mensa.

Per rompere questa attesa, in coerenza con tutte le battaglie di questi anni, abbiamo costruito la piattaforma contrattuale delle Agenzie fiscali attorno alla quale vogliamo cominciare a raccogliere quella mobilitazione necessaria per ottenere un "vero" contratto.

Tradotto: un contratto che segni un miglioramento delle condizioni salariali e normative e restituisca ai lavoratori finanziari quella dignità alla quale, proprio in questi giorni, l'ennesima campagna di fango lanciata dai professionisti della disinformazione e del linciaggio mediatico (Striscia la notizia), ha inferto un altro duro colpo.

Aumenti veri e uguali per tutti, stabilizzazione del salario accessorio attraverso una quattordicesima mensilità che sottragga il salario accessorio ai costanti tagli e alla discrezionalità dei dirigenti di turno, un ordinamento professionale che dia  prospettive di crescita a tutti i lavoratori e rompa con quel sistema di gestione arbitraria del personale finora utilizzato dall'Amministrazione, abolizione di quella odiosa tassa sulla malattia che nel nostro settore unisce il peggio della Brunetta e il peggio del nostro contratto, tutela contrattuale per i sempre maggiori rischi professionali del nostro lavoro, contrasto all'introduzione della c.d. valutazione che, lungi dal premiare i "migliori", è invece uno strumento pericolosissimo che, in regime di spending review, può tradursi in licenziamenti di massa.

Queste proposte non sono un libro dei sogni ma temi attualissimi che da sempre animano la discussione nei posti di lavoro e che oggi devono trovare riposta nell'ambito contrattuale perché è in quella sede che si determinerà il nostro immediato futuro lavorativo. Il 31 marzo l'USB Agenzie Fiscali consegnerà la piattaforma all’A.Ra.N accompagnando questa iniziativa con un presidio di delegati e lavoratori alle ore 15.00

Non una ritualità, ma l'apertura della partita contrattuale. Raccogliamo tutti insieme la sfida e giochiamo la partita fino in fondo. Ne va del nostro futuro.

USB Pubblico Impiego - Agenzie Fiscali