Emilia Romagna - Entrate, Incontro in DR: USB non molla

Bologna -

La direzione regionale ha convocato le OO.SS. per decidere come effettuare l'assegnazione della sede di servizio per i 31 idonei e un vincitore di concorso che prenderanno servizio il 3 luglio e il 10 giugno.

 

Siccome dei 106 vincitori dello stesso concorso soltanto 49 hanno avuto assegnata la sede richiesta, la Direzione Regionale chiederà agli altri 57, già in servizio, se vogliono cambiare sede di lavoro e le loro richieste saranno valutate prima di quelle degli idonei. Disponibilità solo per Bologna, Modena, Reggio Emilia, Parma e Piacenza ma se qualcuno chiedesse lo spostamento da altre province ci potrebbe essere qualche possibilità di spostamento anche in altre città.

 

Come USB abbiamo chiesto che prima si accontentassero le 46 richieste di mobilità regionale rimaste inevase e solo dopo valutare le esigenze per i nuovi assunti. Le altre organizzazioni, invece, hanno chiesto l'impegno a parlarne a settembre, ovviamente subito accolto dall'amministrazione. C’era un mese di tempo e si poteva fare subito!

 

Sul telelavoro sono giunte in Regione, dopo il vaglio dei direttori provinciali, 41 richieste, comprese le 10 già attive che hanno dovuto richiedere l'approvazione. I posti disponibili in Regione e attivabili da ottobre, sono 27 a cui se ne potrebbe aggiungere qualcun altro dei 14 disponibili a livello nazionale o eventuali residui da altre regioni.

 

Come USB abbiamo denunciato che qualche Direttore non ha fatto neppure presentare domanda al lavoratore e la DR ha ribadito che la richiesta deve essere sempre presentata e il rifiuto motivato. Se pensate che il rifiuto sia ingiusto contattateci subito (emiliaromagna.agenziefiscali@usb.it).

 

Avevamo chiesto di integrare l'ordine del giorno con il ritiro della nota sulle sanzioni disciplinari sui ritardi e lo abbiamo ribadito al tavolo e finalmente la Direttrice ha ricevuto l'orrendo nota con l'impegno di rivederla ... noi le staremo con il fiato sul collo sino a quando non sarà ritirata.

 

Avevamo chiesto anche di rivedere l'accordo regionale sul distacco temporaneo di tre anni per i genitori con figli di età inferiore a tre anni e finalmente abbiamo ottenuto la dichiarazione che sarà applicata la norma di legge più favorevole per i genitori del bambino. Un articolo introdotto nel 2003 e modificato il 7 agosto 2015, dopo l'ennesima sollecitazione di USB, viene finalmente è stato recepito dall'amministrazione.

 

Avevamo già scritto alla Direzione Regionale sul problema di una non corretta applicazione, nelle Dp, dell'articolo 46 del CCNL per permessi personali o familiari, chiedendo di vigilare e ricordare ai direttori di motivare l'eventuale diniego, evidenziando che la nota regionale è forviante perché parla di eventi non prevedibili mentre ciò non è un fattore determinante e previsto dalla normativa vigente.

Abbiamo poi ricordato di non trattare i lavoratori della DR come pacchi da spostare da una stanza all'altra senza preavviso, di incrementare la videosorveglianza ed il controllo sul parcheggio di via Marco Polo, di preoccuparsi anche dei parcheggi delle nuove sedi ed infine di inviarci i dati del budget del 2017 per evidenziare eventuali errate ripartizioni territoriali.

 

Qualche punto messo a segno, altri che si sarebbero potuti ottenere se le altre organizzazioni non avessero fornito scappatoie all'amministrazione ed altri su cui non dobbiamo mollare l'osso.

 

Noi è così che lavoriamo sperando di soddisfare le esigenze di chi rappresentiamo e di chi ci sostiene con la sua delega sindacale.

 

USB Pubblico Impiego - Agenzie Fiscali Emilia Romagna