Entrate - Subito l'accordo sulle progressioni economiche

Roma -

È ora di affrontare il problema progressioni economiche all’Agenzia delle Entrate, senza ulteriori manovre dilatorie, riaprendo subito, con i nuovi vertici dell’Agenzia, la trattativa disgraziatamente interrotta dalle altre OO.SS qualche mese fa.

I fondi per avviare immediatamente un nuovo ciclo di progressioni economiche per l’anno 2017 ci sono ma, arrivati a questo punto, bisognerà correre perché se la graduatoria non venisse pubblicata entro dicembre salterebbe anche questa annualità.

Si può fare, basta destinare tutte le risorse disponibili alle progressioni e conteggiare solo l’anzianità di servizio e i titoli di studio, senza inserire alcuna valutazione.

Se, dopo aver perso l’occasione di iniziare un nuovo ciclo di progressioni per l’annualità 2016, si perdesse anche l’annualità in corso, diventerebbe sempre più difficile garantire nel giro di un biennio o di un triennio un passaggio economico per tutte le lavoratrici e i lavoratori.

Per questo abbiamo immediatamente inviato al Direttore dell’Agenzia ed al Direttore del Personale la richiesta di convocazione sull’argomento, fermo restando che, dopo aver raggiunto questo accordo, ci mobiliteremo per la stabilizzazione di ulteriori risorse.

Chiediamo, quindi, a tutti i lavoratori di darci forza e di inviarci le richieste personali di riapertura immediata del tavolo di trattativa che vi alleghiamo e che consegneremo al Direttore dell’Agenzia.

Cominciamo con un click e poi iniziative VERE in ogni posto di lavoro!!!!

USB Pubblico Impiego - Agenzie Fiscali