Lazio - Entrate, SERVIZIO PULLMAN: ULTIMO ATTO?

Roma -

Il servizio pullman per la Direzione Regionale del Lazio, la Direzione Provinciale di Roma III e l’Ufficio Provinciale di Roma - Territorio ha conosciuto nel corso degli anni diverse e successive riduzioni.

Queste hanno sempre seguito la logica circolare e perversa del taglio seguito dalla diminuzione dell’utenza, seguita a sua volta da un ulteriore taglio.

Ora, dalle parole del Direttore Regionale, apprendiamo che il proposito è di trasformare in un servizio navetta vero e proprio con più corse (non sappiamo quante) dalla base eccentrica di Ponte Mammolo l’insieme delle due linee attuali.

La modifica andrà nel bando come vaso di ferro assieme ai vasi di coccio costituiti dagli attuali percorsi. In pratica si obbligheranno quasi tutti i colleghi interessati a prendere la linea B della metropolitana.

L’allungamento dei tempi necessari per raggiungere i nostri uffici è certo, probabile è anche che sia disincentivante per non pochi di noi.

Come perla nell’ostrica, ci hanno anche rappresentato che, qualora una o più corse del ‘nuovo’ servizio fossero poco utilizzate, sarebbero chiuse a loro volta.

Così si attua (dove si attua) la ‘spending review’, alla faccia della tanto declamata e programmatica cura dell’equilibrio vita-lavoro.

Cosa sarà necessario ancora per comprendere che la nostra controparte amministrativa, la dirigenza insomma, ha molto a che fare con le carriere, ma nulla con i diritti e le necessità dei Lavoratori?

USB Pubblico Impiego - Agenzie Fiscali Lazio