Agenzia Dogane - Triplo salto carpiato con avvitamento... ma la piscina è vuota!

Genova -

Giovedì 11 ottobre si è concluso l’iter per il pagamento delle indennità di posizione del 2006.

La prima cosa che balza agli occhi è che i lavoratori degli uffici delle dogane hanno dovuto attendere 10 mesi per rientrare in possesso delle somme del salario accessorio che gli spettano.

 

… E non tutti ci sono riusciti!

 

La seconda cosa che si nota è la disparità di trattamento tra dipendenti e dipendenti.

La proposta sindacale su cui l’Amministrazione ha lavorato e che non ci ha visto protagonisti era basata su un presupposto di base: premiare chi ha svolto il lavoro in RSP. A questo veniva aggiunta, nella Circoscrizione, la garanzia di una quota di 70 € per chi non avrebbe ricevuto nulla dalla spartizione delle indennità.

 

Ma durante la discussione qualcosa è cambiato.

 

Non si è più parlato di principi di distribuzione ma solo di somme che i lavoratori potevano avere. Invece di fissare un principio da cui derivare le quote di salario percepibile, si è guardato l’ammontare dell’incasso per decidere un principio di distribuzione.

 

Il problema è venuto a galla con il Laboratorio.

 

L’Amministrazione ha affermato la difficoltà di operare con il modello a griglia verticale, in una struttura organizzata in orizzontale: solo 3 persone avrebbero potuto ricevere una quota di indennità.

 

RdB è intervenuta nel dibattito ponendo la questione sulla scelta di un principio: se in Circoscrizione ci sono fondi per chi non percepisce nulla, lo stesso principio si applichi al Laboratorio.

 

Altre sigle sindacali, invece, hanno lamentato l’esiguità delle risorse destinate ai lavoratori che avrebbe potuto “sentirsi offesi” dell’elemosina.

 

L’OFFESA per i lavoratori è il sistema delle indennità, che favorisce un metodo sperequativo tra dipendenti dello stesso ufficio.

 

Tutto ciò, evidenzia come questo meccanismo non premi “i migliori” ma solo “i fortunati” che in quell’anno si sono trovati ad occupare determinati ruoli.

 

MA ECCO, IL TRIPLO SALTO CARPIATO CON AVVITAMENTO: non si sa con quale metro di giustizia, ma la quotadi 70 €, già approvata per la Circoscrizione è SPARITA ed al laboratorio è stata assegnata una quota forfettaria.

 

Conclusione chi ha la possibilità di lavorare in RSP viene retribuito ulteriormente e chi non percepisce nulla peggio per lui. Però, solo se lavora in Circoscrizione...

 

Ancora una volta il ruolo del sindacato si è trasformato nel ruolo del ragioniere col pallottoliere.

 

Questo non è il modo delle RdB di fare il sindacato!

 

 

ELEZIONI RSU 2007: SCEGLI DA CHE PARTE STARE

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni