Agenzie Fiscali - 13-16 ottobre: settimana nazionale per la difesa del mulo finanziario

Lo sciopero generale del 17 ottobre prossimo è la risposta che i Lavoratori pubblici e privati daranno alla manovra finanziaria estiva, alle anticipazioni di quella autunnale e al revisionismo contrattuale che il sindacato confederale sta concertando con Confindustria. La posta in gioco è altissima: per sé, il sistema di diritti e retribuzioni che va difeso e migliorato; per i cittadini quel livello minimo di prestazioni e servizi che configura uno Stato Sociale all'altezza del prelievo fiscale (per chi paga le tasse).

 

Malgrado il furto del salario di produttività, tagliato vergognosamente per il 2007 e prosciugato per il futuro, la macchina fiscale ha continuato a girare a pieno regime, producendo gettito e recuperando evasione fiscale. Sembra paradossale che i Lavoratori del Fisco abbiano continuato a garantire una quantità e una qualità della prestazione lavorativa ante decreto 112; può essere un clamoroso autogol ma in ogni caso questa è stata la risposta che i Lavoratori hanno ritenuto di dover dare agli insulti e alle ormai ben note accuse di fannullonismo.

 

Porgere l'altra guancia può valere, a patto di ricordarci che le guance sono solo due. Così adesso tocca difenderci con tutti i mezzi legittimi che una democrazia mette a disposizione di chi lavora e lo sciopero è fra questi mezzi quello di più grande dignità. In tutto questo non sarebbe guastata una difesa d'ufficio da parte dei nostri "capi", che invece hanno spinto per incrementare la produttività e per mettersi con la coscienza (e gli obiettivi) a posto.

 

Nella vertenza aperta ormai da quasi quattro mesi il management delle Agenzie Fiscali non ha dato segni della sua presenza (e dire che il management in generale avrebbe più di una spiegazione da fornire e più di un peccato da farsi perdonare, di questi tempi). A questo punto i Lavoratori possono provare a far scaturire un segno di vita, un gesto di vicinanza, un atto di sostegno.

 

I muli sono animali forti, generosi, produttivi e si accontentano di poco. Possono essere una buona metafora delle qualità dimostrate dai Lavoratori del Fisco. Hanno un solo difetto: ogni tanto scalciano.


Se nel tuo ufficio non è presente un delegato RdB

Scarica sul desktop del tuo PC la cartolina elettronica in formato Word, riempi i campi editabili e rimandacela in allegato via e-mail alla casella info@agenziefiscali.rdbcub.it

Se nel tuo ufficio c'è un delegato RdB

Stampa la cartolina in formato Acrobat, compilala a mano e consegnala al delegato RdB del tuo posto di lavoro che ne curerà la trasmissione via fax.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni