ALIQUOTA DEL 27 %... I LAVORATORI DELLE ENTRATE DELLA TOSCANA SONO PIU' RICCHI DEI COLLEGHI DELLE ALTRE REGIONI?

Federalismo fiscale applicato sui lavoratori delle Agenzie?

Firenze -

Se non fosse per il fatto che per l’ennesima volta le azioni di alcune “menti” dell’Agenzia vada a ricadere sulla testa (e nelle tasche) dei lavoratori, verrebbe pure da ridere.

Purtroppo soprattutto negli ultimi tempi  da ridere c’e  veramente poco! 

I lavoratori delle Agenzie fiscali non solo si sono visti sparire un’ annualità di salario accessorio (vedi comma 165, circa 5000 euro), non solo sono continuamente bombardati da campagne diffamatorie che li accusano in continuazione di essere dei fannulloni, degli spioni e per ultimo degli assenteisti, messe su dal solito teatrino mediatico che scatta sempre ad orologeria (sostenuto da tutti, destra e sinistra politica) quando ci sono dei passaggi cruciali (vedi lo scandaloso protocollo d’intesa siglato con CGIL, CISL e UIL sul pubblico impiego), ma devono anche subire trattamenti diversi nelle ritenute a seconda delle regioni di appartenenza.

Rispetto a questo l’RDB-CUB ha chiesto un incontro urgente alla Direzione Regionale per discutere sui fatti e soprattutto per correggere gli errori eventualmente fatti, in modo da ristabilire la giustizia e l’uniformità nei trattamenti tra i lavoratori .

Entrando nel merito della questione, sembra pacifico che per quanto riguarda la produttività 2006, se riscossa nell’anno successivo si tratta di arretrati e pertanto tassabili a tassazione ordinaria (ora purtroppo il 27%), usando pertanto il regime di cassa e non di competenza, il problema è capire perché ci sono regioni che hanno effettuato questo conteggio in ritardo come appunto la Toscana, e regioni che invece hanno fatto il conteggio nell’anno 2006 e pertanto hanno applicato un aliquota più bassa tra il 20% e il 23%.

Insomma l’ennesimo pasticcio combinato da qualcuno che ha purtroppo lo stesso denominatore comune di altre situazioni: sono sempre i lavoratori a rimetterci!

Come RDB-CUB siamo determinati a risolvere la situazione in modo che si chiuda in maniera da ristabilire chiarezza e uniformità di trattamento per tutti e chiudere questa ennesima pagina spiacevole somigliante ormai sempre più a un film dell’orrore che a normali rapporti di lavoro.

PASSA DALLA PARTE DI CHI DIFENDE CON FORZA E FINO IN FONDO GLI INTERESSI DEI LAVORATORI. DAI FORZA ALL’ RDB-CUB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni