Campania - Entrate, Napoli: lo stato dell'arte ... !

Napoli -

Solo ieri siamo venuti a conoscenza che l’unica ipotesi di trasferimento dell’ UP Napoli che l’Agenzia delle Entrate Regionale della Campania ha saputo elaborare è quella di spacchettare i lavoratori dell’ufficio in due parti, e mandarli in 2 sedi lontane tra loro. Una di queste sedi è molto disagiata per il personale, in modo particolare per i lavoratori residenti in provincia che sono circa il 75% della forza lavoro esistente.

 

Dall’ipotesi fatta percepire risulterebbe tra l’altro che nella sede di via Montedonzelli, aperta come presidio agevole per i residenti del quartiere Vomero, verrebbero allocati i settori più frequentati dall’utenza pertanto il disagio diventa duplice non solo per i Lavoratori ma anche per l’utenza.

 

Il contratto di locazione di via De Gasperi è stato disdetto unilateralmente dall’Agenzia del Territorio  il  31/12/2011,  il  diritto  civile  cita  come  esempio  da  seguire,  il comportamento  del “Buon padre di famiglia”.

 

Quale “Buon padre di Famiglia” disdice il contratto in fitto dell’abitazione, senza aver prima procurato un tetto da mettere sulla testa dei propri figli?

 

L’Agenzia del Territorio lo ha fatto !!!

 

Dal 31/12/2011 ad oggi sono trascorsi 41 mesi. Cosa ha fatto l’Agenzia del Territorio prima, e l’Agenzia delle Entrate poi, per risolvere il problema visto che ad oggi non si sa nulla di concreto?

 

Nulla!!

 

Il motto dell’Agenzia “Efficienza ed Efficacia” che i lavoratori tutti hanno ben presente nel loro operare è diventato “Inefficienza ed inefficacia”.

 

Alla luce di tutto quando esposto l’unica soluzione accettabile, per la nostra Organizzazione Sindacale, è che venga prorogato il contratto in essere per i locali di via De Gasperi per il tempo necessario da rendere agibili i locali di via Diaz, al fine da garantire così  l’unicità di sede lavorativa dell’Ufficio.

 

Ci si obbietterà che vi sono penali da pagare ma … chi “sbaglia paga”. In tal caso saranno gli organi preposti a stabilire se ci sarà o meno danno erariale procurato dall’inefficienza di qualcuno!

 

Pertanto invitiamo la RSU dell’Ufficio e le altre Organizzazioni Sindacali a non fare voli pindarici con varie  ipotesi di spacchettamento e commissioni tecniche varie, instituite al solo scopo di condividere omesse responsabilità, ma di unirsi in un percorso comune al fine di mettere i lavoratori nelle migliori condizioni possibili allo scopo di erogare un servizio al cittadino soddisfacente, e dimostrare sempre e comunque che i lavoratori pubblici tanto spesso denigrati sono orgogliosi di lavorare per il bene comune di tutta la comunità.

 

Il volantino per la bacheca lo trovi in fondo alla pagina.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni