Campania – Entrate, troppe criticità irrisolte nel silenzio della Dr

Napoli -

L’Amministrazione, per raggiungere gli obiettivi, fa continuamente ricorso al senso di responsabilità dei lavoratori , che con grande spirito di sacrificio riescono a far fronte a carichi di lavoro sempre più gravosi.

Spiace prendere atto, che mentre i lavoratori danno prova di efficienza lavorando celermente congrui carichi di lavoro, a fronte delle criticità rilevate nell’ultimo anno, la Dr Campania non ha dimostrato la stessa sollecitudine e la stessa fattività chiesta ai suoi dipendenti.

Solo a titolo esemplificativo basti pensare che i lavoratori della DP2 di Napoli, chiedevano che venissero date risposte positive in merito al ripristino del servizio mensa e del servizio bar presso la struttura di Caserma Bianchini sin dall’inizio del corrente anno, ma ad oggi, incomprensibilmente, non vi è stata risposta alcuna ne tanto meno la riattivazione del servizio bar/mensa. Nemmeno risultano intraprese azioni idonee a fare in modo che gli esercenti adiacenti l’Ufficio di Nola possano accettare i buoni pasti, al fine di rendere concreto il diritto dei lavoratori in servizio presso tale ufficio al loro utilizzo.

In merito ai carichi di lavoro, nonostante l’Amministrazione abbia riconosciuto la grave carenza di personale per gli Uffici che fanno capo alla Dr Campania (a titolo esemplificativo si prevede che il personale di Nola nell’anno 2019 sarà all’incirca dimezzato) ad oggi alcuna adeguata misura è stata adottata per porvi rimedio (delocalizzazione di lavorazioni e/o assegnazione di nuovo personale), o comunque riduzione dei carichi di lavoro.

Ancor più critica risulta la situazione per quanto attiene la climatizzazione degli uffici. In particolare presso l’Ufficio di Nola, dopo l’impegno assunto dalla Direzione Regionale per avviare i lavori necessari alla riparazione o sostituzione degli impianto di condizionamento, nel mese di luglio giungeva la notizia dell’indizione della gara. Tuttavia, ad oggi, non solo i lavori non sono iniziati, ma così come per le altre criticità segnalate, la Direzione Regionale non ha fatto pervenire alcuna informativa per spiegare le ragioni di tale situazione di stallo.

In buona sostanza ormai, a fronte delle criticità segnalate, si ricevono promesse  cui non seguono, purtroppo, le azioni auspicate, il tutto nel silenzio dei “sindacati amici”, che ben si guardano dal contestare l’operato dell’Amministrazione.

Invitiamo i lavoratori che sono stanchi di un modo di fare sindacato privo di reale contrapposizione nei riguardi dell’Amministrazione a contattare i nostri delegati, che saranno pronti ad attivarsi per denunciare ogni criticità, meritevole di tutela, che ci venga segnalata dai lavoratori.

Esecutivo USB PI Agenzie Fiscali Campania

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni