Crotone. Le Entrate in lotta

Crotone -

Il Personale dell’Ufficio Entrate di Crotone,  le RSU e le OO..SS Aziendali, aderiscono all’invito di tutte le sigle Sindacali Nazionali per intraprendere tutte le possibili forme di lotta per far sì che si sblocchi questa situazione di stallo per il rinnovo del contratto e si dia ai Lavoratori delle Agenzie Fiscali quello che gli spetta!!

Sono ormai due anni che il contratto è scaduto (biennio economico 2003-2005) e all’orizzonte non si intravedono buone prospettive nemmeno per il rinnovo del biennio 2006-2007, visto le insufficienti risorse che il Governo ha stanziato nella Legge Finanziaria.

Ormai sembra una presa in giro nei confronti dei Lavoratori che da anni sopportano crescenti carichi di lavoro richiesti dall’Amministrazione, con tutto ciò che ne può conseguire per il Personale, che, anche nel 2006, si dovrà fare carico (Legge Finanziaria 2006) di assicurare, attraverso una maggiore incisività alla lotta all’evasione fiscale, maggiori entrate allo Stato. Di contro, la controparte, dopo il Protocollo d’intesa firmato nel mese di maggio c.a., e in seguito ad incontri interlocutori, non ha inteso chiudere positivamente il contratto economico 2003-2005 per riconoscere ai Lavoratori delle Agenzie Fiscali quello che per altri comparti è stato già riconosciuto, come: gli aumenti salariali, l’aumento dei buoni pasto ed altro.

A fronte di questo incredibile trattamento dei Lavoratori, che si sacrificano giornalmente utilizzando al massimo la loro professionalità, sobbarcandosi l’onere di portare nelle casse dello Stato ingenti risorse economiche con la conseguenza di trovarsi spesso sotto gli attacchi strumentali di alcune testate giornalistiche o di alcune forze politiche, che tendono a svilire il loro lavoro e l’apporto dei Lavoratori delle Agenzie Fiscali, non resta altro che lottare uniti per far smuovere i “Signori” del Governo e dare un trattamento giusto, non di serie B, al Personale dell’ex Ministero delle Finanze.

Quindi, l’Ufficio di Crotone, a partire dal 12 dicembre 2005, ha iniziato ad organizzare tutti i giorni assemblee dei Lavoratori, durante l’orario di sportello, ed altre forme di lotta civile, per sensibilizzare e trasmettere, anche all’utenza, le problematiche riguardanti i rinnovi contrattuali (CCNL e CCNI); e i Lavoratori sono pronti ad aderire ad altre forme di protesta a livello nazionale, come uno Sciopero Generale con conseguente manifestazione davanti ai “palazzi del potere”. Tutto ciò, nella speranza che il Natale non porti solo delle ipocrite manifestazioni di buona volontà da parte del Governo, ma delle soluzioni concrete e tangibili per la risoluzione dei rinnovi contrattuali.

F.to

IL PERSONALE, LE R.S.U. E LE OO.SS AZIENDALI

DELL’UFFICIO DELLE ENTRATE DI CROTONE 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni