Dogane. BENEFICENZA A FAVORE DEI COLLEGHI "RETROCESSI"(e accordo 12 marzo u.s.)

Roma -

Si è infine concluso (forse) il capitolo riguardante la “strana” vicenda dei cosiddetti “retrocessi” con il prelievo dal Fondo di tutti i dipendenti delle risorse necessarie (160.000 euro annui) a risarcire il presunto danno subito da circa 80 colleghi a seguito della retrocessione dalla posizione C2 alla posizione C1 disposta con determinazione n. 5304 dell’11.2.2004 adottata a seguito di sentenza del TAR Lazio.

Va ricordato che la retrocessione in questione era avvenuta per accertata mancanza dei requisiti di accesso al concorso per titoli a 746 posti, elevati a 1343, per Funzionario tributario bandito nel 1992 e il conseguente inserimento nel 2004 dei candidati ricorrenti che, pur in possesso dei requisiti prescritti, non erano risultati vincitori nel 1996.

Subito dopo aver posto un serio ostacolo alla future progressioni economiche del personale dell’Agenzia con l’accordo sulle dotazioni organiche, in mezz’ora si apriva e si chiudeva una quantomeno fantasiosa procedura per il passaggio all’interno della terza area dalla posizione economica F2 alla posizione F3, con decorrenza 31.12.2006, riservata agli stessi 80 dipendenti.

Contrariamente a quanto affermato da qualche sigla sindacale, questi colleghi avevano regolarmente acquisito la fascia economica superiore a seguito delle progressioni previste dall’accordo del 13.10.2005.

Ci sono davvero alcuni dipendenti che sono rimasti fuori dall’applicazione dell’integrativo, e la nostra O.S. da tempo lo fa presente. Ma non sono loro. Sono i colleghi che a seguito della trasformazione dell’Agenzia del Demanio sono stati inseriti negli elenchi di mobilità collettiva presso il Dpf. Coloro i quali sono stati trasferiti prima del 13 ottobre hanno beneficiato della progressione, quelli trasferiti dopo tale data, sicuramente non per causa loro, non ne hanno beneficiato. La diversità di trattamento è evidente.

Varrebbe la pena commentare punto per punto il contenuto dell’accordo del 12 marzo 2007, ma non basterebbero 10 comunicati per farlo.

Rileviamo però alcuni punti interessanti:

  • Avrebbero acquisito la posizione C1 super se avessero potuto partecipare alla relativa procedura? Tutto da dimostrare!
  • Le mansioni superiori svolte danno finalmente diritto all’acquisizione definitiva del livello superiore (varrà per tutti?);
  • Chi viene retrocesso, non importa per quale causa o per colpa di chi, verrà rimborsato dagli altri dipendenti;
  • Fortunati coloro che per tanti anni non sono mai avanzati di livello così non hanno rischiato di dover subire l’umiliazione di essere retrocessi e dover accettare la gentile donazione offerta dai sindacati con i soldi dei dipendenti.

Quello che risulta assolutamente inaccettabile è che gli errori dell’Amministrazione vengano pagati dai lavoratori e che la stessa possa accordarsi con i sindacati per decidere quali dipendenti abbiano diritto ad essere “salvati” da sentenze sfavorevoli attingendo dalle risorse del Fondo.


Si allegano  intesa sul Diritto allo studio anno 2007;  Verbale di Concertazione sulla dotazione organica del personale dell’Agenzia delle Dogane; Verbale d’intesa – Attuazione dell’art. 4 del CCNI – Stralcio parte economica – Sviluppi economici all’interno delle aree sottoscritto il 13 ottobre 2005.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni