Elezioni RSU: un'occasione ... da non perdere!

Le elezioni RSU sono un'opportunità per sostenere chi ti sostiene

 

In una fase in cui tutto il mondo del lavoro sta subendo un attacco frontale senza precedenti, la Pubblica Amministrazione, in particolare, è bersaglio di una vera e propria guerra dichiarata dai poteri economici e finanziari che rende i Lavoratori Pubblici esposti per quanto riguarda la perdita di diritti e di salario.

Il nostro Sindacato (come determinato nella recente Conferenza di Organizzazione) vuole avere il compito di contrastare queste politiche in un panorama dove non esiste alcuna opposizione politica e sindacale. Per questo siamo e saremo in prima fila contro lo smantellamento del CCNL e per la difesa dei diritti della categoria del Pubblico Impiego e per contrastare i processi di smantellamento in atto. Per questo abbiamo indetto lo sciopero generale del 27 gennaio 2012, in continuità e coerenza con le mille iniziative di protesta e di proposta che abbiamo saputo organizzare in tutti questi anni. Perché è nostra ambizione conquistare un futuro per tutte le lavoratrici e per tutti i lavoratori, per i giovani, per i precari: un futuro che i "nostri" governi, l’UE, la BCE, vogliono negarci!

Con questa determinazione affronteremo anche le elezioni RSU previste per il 5, 6 e 7 marzo 2012; e lo faremo a partire dai contenuti e dalle lotte che ci hanno visto protagonisti in questi anni.

Per noi il servizio pubblico è un Bene Comune, è un patrimonio che solo la USB può rivendicare e che continua a marcare la differenza tra noi e chi si è reso complice del processo di smantellamento della Pubblica Amministrazione, apprestandosi ora ad aggredire ulteriormente il lavoro pubblico e lo stato sociale con ulteriori accorpamenti, chiusure, tagli, processi di mobilità e finanche licenziamenti.

Per questo, oggi più che mai, i lavoratori pubblici si trovano dinanzi ad un bivio che passerà anche attraverso il rinnovo delle RSU: o capitolare e accettare l’idea che lo smantellamento della Pubblica Amministrazione ed il conseguente impoverimento salariale costituiscono un processo irreversibile, oppure provare ad invertire la rotta, mandando un chiaro messaggio di sfiducia nei confronti delle politiche complici portate avanti in questi anni da CGIL, CISL, UIL e sindacati autonomi o corporativi.

Noi di USB non dobbiamo aprire alcuna campagna elettorale, perché la nostra campagna elettorale è già aperta ed è sempre aperta, in continuità con le nostre azioni sindacali fondate sulle rivendicazioni di diritti, salario, dignità e sulla parola d’ordine: IL DEBITO NON È NOSTRO E NON INTENDIAMO PAGARLO!

Le liste di USB Pubblico Impiego, quindi, saranno aperte alla partecipazione e al contributo delle lavoratrici e dei lavoratori che condividono questi contenuti e che sono delusi dagli altri sindacati confederali e dai sindacati autonomi: uno strumento a disposizione di tutte tutti coloro i quali credono che questo non è il momento della rassegnazione.

Il diritto alla carriera e alle progressioni per tutti, il rifiuto all’adesione dei fondi pensione privati, lo sblocco del turn-over per dare opportunità di lavoro alle giovani e ai giovani del nostro Paese, la stabilità del lavoro e del luogo di lavoro, la riapertura della contrattazione collettiva e nazionale, la dignità di essere Lavoratore, la ferma opposizione a tutti i processi di privatizzazione e smantellamento: sono questi i temi che ci interessano.

A differenza di altri che carpiscono adesioni promettendo il “nulla”, e ripresentandosi ogni 3-4 anni a scadenza standard, noi ci proponiamo come alternativi, sicuramente non concertativi, e disponibili ad inserire nelle liste quanti sono stanchi del teatrino della “chiacchiera”!

Saremo già soddisfatti, perché avremo riaffermata la correttezza della nostra azione sindacale, se qualcuna o qualcuno di Voi vorrà rappresentare la USB Pubblico Impiego nelle elezioni RSU; se vorrà, anche da sola o da solo, mettere un “simbolo” lì dove forse manca un incisivo confronto sindacale, lì dove forse occorrerebbe un recupero di diritti e dignità.

FATTI PROTAGONISTA, AIUTATI A RAPPRESENTARTI, ORGANIZZATI CON USB.

Scarica il comunicato in fondo alla pagina

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni