Emilia Romagna - Arrivano gli obiettivi dirigenziali

Bologna -

Con la comunicazione di servizio numero 9 emanata dal Direttore dell'ufficio locale di Bologna 4 l'amministrazione si è improvvisamente ricordata dello straordinario.  Dopo aver sempre inspiegabilmente ma ostinatamente negato a “quasi” tutti straordinari, compensativi, banca delle ore, articoli 18 ed ogni richiesta dei Lavoratori.

 

Maligniamo se pensiamo che la necessità di raggiungere obiettivi e premi dei Dirigenti facciano improvvisamente ricordare dell’esistenza dei Lavoratori e… calma con le emozioni… dello straordinario? Miracoli di obiettivi e premi dirigenziali?

 

A proposito di straordinario, da tempo RdB chiede a questa Dirigenza per trasparenza i dati della ripartizione e per tutti la possibilità, nei limiti orari fissati dal contratto, di maturare almeno riposi compensativi. Niente. La risposta è ovviamente sempre e solo il rifiuto, e così, mentre per “quasi” tutti c’è il rifiuto assoluto qualcuno può regolarmente maturare anche 20 (venti) ore di straordinario al mese, e sempre per “quasi” tutti compensativi e banca delle ore sono diventati lontani ricordi, anche se chissà perché realtà comune ai colleghi degli altri uffici.

 

Una volontà di questa Dirigenza di negare, sempre e solo rifiutare a “quasi” tutti i Lavoratori, quasi non bastasse un quadro nazionale già così pesante. Poi, mentre il nostro salario accessorio ci viene negato o non pagato, tra un rifiuto e l’altro arrivano gli obiettivi Dirigenziali, ed improvvisamente ci si ricorda temporaneamente dei Lavoratori e dello straordinario…

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni