Emilia Romagna - Dogane, carichi di lavoro e caos organizzativo

Bologna -

C’è chi svuota l’acqua dalla nave che affonda … e chi continua a ballare sul Titanic.

Gli obiettivi da assegnare ai vari Uffici a cascata, giù fino alle singole SOT, in Dogana, non sono mai stati il massimo della tempestività e della precisione. Ad esempio, un’amministrazione previdente lavorerebbe un anno per l’altro, assegnando già fin d’ora gli obiettivi per il 2015. Questo, in Dogana, non è mai successo. Però a tutto c’è un limite!!

Questo è il resoconto di una semplice SOT, dove da un anno all’altro, un obiettivo da raggiungere quali le revisioni d’accertamento d’ufficio è passato, a parità di personale a disposizione, da 450 a 1200.

Nonostante la Direzione dell’UD di Bologna si fosse impegnata presso la DID, a maggio per ridurre tale numero, i mesi (ben sei!!!) sono trascorsi senza avere alcun riscontro da parte della Direzione. Fino alla riunione di ieri (11 novembre!) con la Direzione dell’UD dove ai Capi Settore è stato comunicato che il numero abnorme di 1200 per la singola SOT è stato confermato dalla DID.

E come sempre succede, c’è chi appicca il fuoco e chi deve correre per spegnerlo. Il personale adesso deve fare i salti mortali per raggiungere un obiettivo del 2014 quasi triplicato rispetto all’anno scorso, non ben quantificato e comunicato con grave ritardo (11 novembre). E’ evidente dunque il lassismo ad opera della Direzione dell’UD di Bologna, che si trincera dietro lo slogan di “ottimizzazione delle risorse”, ma che di fatto, anche attraverso spostamenti di personale in nome dell’anticorruzione, ha compromesso il buon andamento degli Uffici.

In una comunicazione pervenuta, a firma del Capo SOT:

… accertato che le revisioni da chiudere entro il 31/12/2014 sono n. 635 … si rende necessario estendere tale attività a tutto il personale della SOT (non solo quello addetto all’attività di controllo) anche utilizzando la giornata del sabato.

Pertanto al personale che si renderà disponibile ad effettuare servizio nelle giornate di sabato 22 e sabato 29 novembre 2014 verranno assegnate revisioni d’ufficio da espletare nella stessa giornata. Quindi vi invito a comunicare entro oggi alle ore 16.00 la vostra disponibilità , indicando magari anche i giorni di preferenza.

Si rammenta , in quanto previsto dalla nota n. 793 del 08.01.2014 della Centrale Agenzia, che il raggiungimento degli obiettivi costituisce condizione necessaria per l’assegnazione dei fondi relativi alla produttività d’ufficio e per la valutazione di tutto il personale ai sensi del D.Lgs.150/2009

E’ questa la Dogana che vogliamo per il futuro??? Non solo gli obiettivi sono puramente quantitativi e non anche qualitativi, come se fossimo alla catena di montaggio di Charlie Chaplin, ma essi sono sempre più alti, non ben definiti e comunicati in ritardo.

E intanto la produttività d’Ufficio è sempre più bassa ... il FUA per il personale livellato, in pochi anni, si è dimezzato… indovinate invece qual è il trend degli ultimi anni della produttività assegnata ai dirigenti???

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni