Emilia Romagna - Dogane, gli accordi di Roma ricadono sulle spalle dei doganali di Parma

Parma -

[...] Il 18 febbraio 2010, su richiesta delle RSU, si è tenuto un incontro presso l’ufficio delle Dogane di Parma in merito alla ripartizione del budget di sede per l’anno 2008. Il direttore ci ha comunicato che per il momento sono stati stanziati i soldi soltanto per le figure di responsabilità che, tra l’altro, non sono sufficienti a coprire tutte quelle presenti presso le due sedi dell’ufficio di Parma.

 

Come RdB abbiamo fatto notare che la causa di questa situazione è stata creata, oltre che dai tagli effettuati al fondo dai decreti governativi, anche dall’accordo sottoscritto l’11 novembre 2009 dalle Organizzazioni sindacali, ma non da RdB, in cui si è stabilito di istituire 557 incarichi di responsabilità utilizzando esclusivamente il fondo del personale senza alcun finanziamento diretto da parte dell’Agenzia. Così oltre ai 3 milioni tagliati dal decreto Brunetta sono volati via un altro milione e mezzo di euro.

 

Se i responsabili possono avere un incentivo certo in busta paga, anche in caso di assenza per qualsiasi motivo, ciò deve essere possibile anche per il resto dei lavoratori che invece si troveranno a doversi spartire le briciole. Se i soldi mancano, allora meno soldi per tutti o se si deve scegliere, meno soldi a chi ne ha di più, invece gli accordi sono sempre a perdere. [...]

 

 

scarica il testo integrale in fondo alla pagina.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni