Emilia Romagna - Entrate, mobilità e sanzioni

Bologna -

Abbiamo scritto alla Direzione Regionale per ricordare gli impegni presi a maggio sul completamento della mobilità al fine di avviare una nuova procedura, sul ritiro della nota sul licenziamento senza preavviso per chi ritarda e per avere notizie sulla nuova sede di Piacenza che, appena ristrutturata, non ha previsto corridoi al pian terreno così che i lavoratori dovranno uscire dalla stanza con il cappotto per raggiungere altre stanze dell’ufficio e anche per andare in bagno. I parcheggi sono stati realizzati a circa un chilometro dalla struttura.

 

 

 

Questo il testo della lettera:

Richiesta urgente di incontro

 

La scrivente Organizzazione Sindacale, ricordando gli impegni presi da questa Direzione Regionale il 30 maggio 2017, chiede un incontro urgente per completare la mobilità regionale che si sarebbe dovuta già concludere in quell’incontro così come richiesta da USB (pagina 3 del verbale) ed invece si è scelto di accogliere le richieste delle altre OO.SS. di farlo entro settembre (poi non avvenuto nel silenzio generale) o all’avvio dell’autunno ormai iniziato da due settimane.

Si chiede, prima dell’incontro, di fornire bozza della nota di modifica delle disposizioni sulle sanzioni disciplinari per i ritardi così come indicato a pagina 5 dello stesso verbale, anche se continuiamo a sostenere che quella nota debba semplicemente essere ritirata.

Si chiede anche l’informativa sull’apertura della nuova sede di Piacenza per cui questa Direzione Regionale ha già rifiutato la richiesta di incontro fatta da USB in data 4 agosto 2017 con le seguenti motivazioni “Spettabile Organizzazione sindacale, in relazione alla richiesta in oggetto, comunico che non è stata prevista alcuna data di trasferimento dell’UPT di Piacenza presso la nuova sede in Piazza Cittadella. Inoltre, il progetto sulla distribuzione interna è ancora in fase di analisi. Non appena ci saranno novità, sarete informati”. Il 2 ottobre 2017 è uscito un articolo sulla stampa locale che comunica lo spostamento di TUTTA la Dp presso la nuova sede entro l’anno e mancando meno di 90 giorni al 31 dicembre, si chiede di essere informati sullo stato di avanzamento del trasloco.

Sicuri in un sollecito riscontro si porgono distinti saluti

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati