Emilia Romagna - Riorganizzazione, parte la mobilità

E lo smantellamento degli uffici?

Bologna -

Ricordate le garanzie dell’Agenzia? Nessuno si sarebbe mosso e tutti avremmo continuato a fare lo stesso lavoro. Bugie… La Direzione provinciale applica subito il via libera ricevuto da Cgil Cisl Uil Salfi con l’accordo nazionale, e avvia immediatamente la procedura di mobilità per accorpare l’Area Legale nello stabile di via PN Costa, e l’Area 1 del Controllo e la Riscossione nella sede di v. M Polo.

 

I Lavoratori assegnati a questi settori saranno interpellati per chiedere la disponibilità a spostarsi nelle nuove sedi. Alla faccia delle rassicurazioni di ieri, saranno chiamati a scegliere: mobilità, oppure perdere la loro professionalità.

 

Non va bene… Stanno svuotando i vecchi uffici: prima buona parte dell’Area di Staff ed i Rimborsi iva accorpandoli nello stabile sede della Direzione Provinciale, ora Area Legale, Area 1 Controllo e Riscossione. Qualcuno vuole scommettere su quando toccherà anche alle Aree 2 e 3 del Controllo? Su quando ci diranno che le vecchie sedi sono ormai uno spreco per i pochi rimasti? Su quando vorranno aprire sportelli decentrati in giro per la provincia?

 

Ed in tutto questo Cgil Cisl Uil Salfi? Assenti? Assolutamente No… complici. Prima con la firma sull’accordo regionale per l’avvio il 2 febbraio a Bologna della prima Direzione Provinciale in Italia (mentre RdB stava lavorando per avere invece prima regole e garanzie), poi con una condotta che ha lasciato lavorare indisturbata l’Agenzia.

 

E adesso con un accordo nazionale che dà il via libera alla mobilità ed allo smantellamento delle vecchie sedi. Non è il futuro che vendevano ai Lavoratori, non è il futuro che i Lavoratori vogliono. No, non ci stiamo.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni