Emilia Romagna - Territorio, l'importanza della cravatta

Bologna -

Ieri 20 settembre, il Direttore ci ha comunicato che l’Agenzia sarà presente al SAIE con quattro dipendenti per giornata: uno per Catasto Terreni, uno per i Fabbricati, uno per il front-office catastale e uno per la conservatoria. Al personale spetterà o lo straordinario o il compensativo. Non è prevista la missione, quindi solo il buono pasto, se spendete più di 7 euro … arrangiatevi.

 

Non so se a tutti è stato detto, ma il 6 ottobre sarà presente la Alemanno e per tale giorno ai dipendenti maschi è obbligatorio vestire con giacca e cravatta. Un tecnico catastale e delegato USB che sarebbe dovuto essere presente il 6, ho fatto presente di non avere giacca e cravatta. A quel punto è stato chiesto dal direttore, in modo gentile e imbarazzato, di farsi da parte. Stamattina abbiamo saputo che un collega in giacca e cravatta prenderà il suo posto.

 

Abbiamo chiesto al direttore, cosa che già evidenziata anche in Direzione Regionale, di permettere la partecipazione al convegno, organizzato da Agenzia del Territorio e collegi dei geometri e notarili, di personale in orario di ufficio. Il direttore pensa che ciò non sia possibile, ma chiederà in direzione (non sappiamo se anche per questo occorre giacca e cravatta).

 

Il personale che sarà presente lavorerà in ambiente SISTER, non come facciamo normalmente tutti i giorni. Ho chiesto che al personale sia data la possibilità di provare tale modalità in questi giorni in ufficio, per non rischiare di fare brutte figure per l’Agenzia. La risposta è che è molto simile al nostro modo di lavorare, quindi verrà data qualche informazione al mattino stesso, saranno presenti dipendenti SOGEI  e della Direzione Centrale che potranno aiutare chi è in difficoltà.

 

Poi ci è stato detto che in novembre ci sarà la partecipazione dell’Agenzia a URBAN PROMO. Non pensiamo che i lavoratori debbano comprarsi giacche e cravatte e se ritenuti fondamentali sarebbero da acquistare da parte dell’Agenzia!

 

Ultima notizia, la riunione sindacale per la distribuzione dei fondi sulle particolari posizioni del 2009, che occorre fare entro il 21 ottobre, probabilmente verrà ritardata per l’organizzazione di tali convegni.

 

Abbiamo chiesto al direttore se intende, anche per il 2009, escludere comunque una parte del personale da tali fondi. La risposta è che come per il 2008, una parte del personale non riceverà nulla.

A questo punto è inutile rimandare  l’incontro sindacale; considerato che, per la distribuzione delle quote del 2008, come USB ci siamo dati molto da fare per far percepire a tutti i lavoratori una quota, ma, grazie ad alcuni sindacati tale lavoro è stato vanificato nell’incontro regionale, l’Amministrazione prepari i suoi iniqui tabulati, come USB non firmeremo l’accordo, ma non trascineremo la trattativa inutilmente, sapendo che poi altri sindacati vanificherebbero il lavoro accettando tutto quello che vuole il direttore. Speriamo, almeno, così che i soldi vengano distribuiti entro l’anno.

 

Considerazione finale: è molto più importante una cravatta che la distribuzione degli accessori ai lavoratori (SIC !!!!)

 

Scarica il comunicato in fondo alla pagina.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni