Entrate - Articoli 18 pagati integralmente dall'Agenzia: ma quello che vale per il 2020 ORA DIVENTI UN PRINCIPIO CHE VALGA PER TUTTI GLI ANNI!

Roma -

E quindi si può fare....

Il verbale di intesa siglato ieri tra Amministrazione e Cgil, Cisl, Uil, Salfi e Flp, stabilisce ciò che l'USB sostiene da anni: gli incarichi di responsabilità devono essere integralmente finanziati dalle risorse dell'Agenzia.

Chiunque abbia letto i nostri comunicati sa bene che da sempre ci siamo battuti affinchè per finanziare gli incarichi di responsabilità non venissero intaccate le risorse del fondo di tutti i lavoratori. Inascoltati, lo abbiamo ripetuto fino alla noia nel corso di questi anni.

L'affermazione di questo principio è senza dubbio un aspetto positivo del verbale di intesa siglato, in quanto consente di recuperare quei 10.700.000 euro che da anni vengono sottratti dal salario accessorio di tutti i lavoratori.

Ma le buone notizie terminano qua poichè il punto 4 del verbale stabilisce che l'utilizzo di risorse solo a carico dell'Agenzia costituisce una via del tutto eccezionale che vale solo per il 2020 perchè dal 2021 si ritornerà alle vecchie e cattive abitudini e quindi al cofinanziamento degli incarichi utilizzando anche le risorse del fondo di tutti i lavoratori (punto 5 del verbale).

Come è stata possibile questa temporanea deroga al cofinanziamento e come mai sussistono le risorse senza intaccare il fondo di tutti i lavoratori?

Per 2 ragioni:

a) tale finanziamento partirà del 1 maggio per cui sono state risparmiate le risorse relative ai primi 4 mesi dell'anno;

b) per effetto delle risorse aggiuntive stanziate nel decreto milleproroghe (6.000.000 di euro) con vincolo di destinazione, (espressamente richiesto ed ottenuto dalla altre sigle sindacali all'autorità politica in prossimità dell'approvazione del decreto), diretto proprio al finanziamento di tali figure.

Per gli incarichi rimasti vacanti al 31/12/2019, si procederà poi con un interpello che definire leggero e discrezionale è un eufemismo.

Ma vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno e trasformare la soluzione emergenziale trovata quest'anno in una condizione strutturale affinchè il principio secondo il quale nemmeno un euro del fondo di tutto il personale sia più destinato a finanziare gli incarichi di responsabilità, diventi una regola che, a partire da questa annualità, valga anche per le successive.

Il fine é quello di liberare risorse per finanziare istituti generali quali le progressioni economiche o l’incremento dell’indennità di Amministrazione.

L’USB si batterà per questo: ora è evidente che si può fare!

P.S.: finalmente dopo anni ritorna l'anticipo per l'indennità di front office.  

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati