Entrate: cambio di appalto del servizio di pulizia: taglio ai salari, ricadute sul servizio. USB interviene con l’agenzia

Nazionale -

Pubblichiamo la nota urgente inviata da USB ai vertici dell’Agenzia delle Entrate:

Oggetto: cambio appalto del servizio di pulizia e sanificazione presso gli Uffici dell’Agenzia delle Entrate

         Con la presente la scrivente O.S. chiede di essere notiziata con urgenza in merito alle criticità emerse a seguito del cambio di appalto riguardante il servizio di pulizia e sanificazione presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate.

Il citato cambio di appalto ha portato con sé, stando ai primi riscontri pervenuti da diversi territori, una sensibile riduzione delle ore di lavoro del personale addetto al servizio di pulizia e sanificazione. Le Lavoratrici e i Lavoratori del servizio hanno portato a conoscenza la scrivente O.S. di decurtazioni alle ore di lavoro (e quindi agli stipendi) che si attestano su percentuali del 30-40-50%; e che, l’”accettazione” delle “nuove” condizioni sarebbe stata imposta quale pre-condizione per poter continuare a espletare la propria attività lavorativa.

Il cambio di appalto del servizio di pulizie sta pertanto producendo un sensibile peggioramento delle condizioni lavorative del personale interessato che, già di norma, risulta inquadrato con basse retribuzioni, contratti part-time, gravato da pendolarismo soprattutto nelle aree metropolitane.

Va inoltre sottolineato come la riduzione del monte ore lavorate si tradurrà in un inevitabile peggioramento del servizio di pulizia e sanificazione di cui usufruiscono i Lavoratori e l’utenza, con ricadute negative sul piano della salubrità dell’ambiente di lavoro e conseguenze critiche sul piano della sicurezza (Covid-19). Il personale del servizio di pulizie, ricordiamo, ha prestato la propria attività con presenza costante durante tutto il periodo pandemico.

Tenuto conto di quanto premesso la scrivente organizzazione sindacale,

chiede

che codesta Agenzia ponga da subito in essere azioni positive nei confronti della società appaltatrice, al fine vigilare e chiedere rendiconto dell’operato della controparte, chiedendo il ripristino immediato delle precedenti condizioni economico-lavorative per le Lavoratrici e i Lavoratori del servizio di pulizia e sanificazione.

Come O.S. crediamo fermamente che l’Agenzia delle Entrate, in qualità di Ente pubblico e soggetto committente, sia portatrice di precise responsabilità sociali rispetto le conseguenze dell’aggiudicazione di gare di appalto (pulizie, forniture, manutenzioni ecc.) presso i propri uffici, soprattutto se caratterizzate da offerte con ribassi economici eccessivi.

Vi chiediamo pertanto di intervenire su quanto segnalato, e di notiziarci con urgenza.

Ci riserviamo, fin da subito, di chiederVi un incontro nel merito.

Distinti saluti,

Roma 06 febbraio 2022

USB - P.I. Agenzie fiscali

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati