Entrate - Carriera e lavoro: RdB chiede lavoro stabile per i tirocinanti e gli idonei e sollecita il bando per le 2000 progressioni.

Roma -

In occasione della prima riunione svolta alla presenza del nuovo direttore generale dell'Agenzia delle Entrate, la scrivente organizzazione sindacale raccolse l'impegno dell'amministrazione a bandire la procedura concorsuale per duemila progressioni dalla II alla III area entro la fine del 2008 dopo aver ricevuto il parere degli organi di controllo interpellati. Nel frattempo è stato avviato un concorso per l'assunzione di 825 funzionari di III area in posizione retributiva F1 (la stessa alla quale dovrebbero accedere i duemila vincitori della citata procedura ancora non bandita) e non si hanno ancora notizie del bando in questione.

 

Leggi il testo della lettera e scarica il documento in fondo alla pagina.

 


Roma, 11 gennaio 2009

Al Direttore dell'Agenzia delle Entrate, dott. Attilio BEFERA

Al Direttore Centrale del Personale, dott. Girolamo PASTORELLO

Richiesta di convocazione su procedure concorsuali in atto e da bandire.

In occasione della prima riunione svolta alla presenza del nuovo direttore generale dell'Agenzia delle Entrate, la scrivente organizzazione sindacale raccolse l'impegno dell'amministrazione a bandire la procedura concorsuale per duemila progressioni dalla II alla III area entro la fine del 2008 dopo aver ricevuto il parere degli organi di controllo interpellati. Nel frattempo è stato avviato un concorso per l'assunzione di 825 funzionari di III area in posizione retributiva F1 (la stessa alla quale dovrebbero accedere i duemila vincitori della citata procedura ancora non bandita) e non si hanno ancora notizie del bando in questione.

Nel sollecitare l'avvio della procedura che attende il varo da ben diciotto mesi (l'accordo risale al 30 luglio 2007) la scrivente chiede di essere convocata con urgenza per affrontare in termini più generali il tema del diritto alla carriera e del diritto al lavoro.

RdB non nasconde la forte preoccupazione per la sorte che di qui a qualche mese potrebbe toccare ai tirocinanti attualmente in servizio presso codesta Agenzia come pure preoccupa la sorte che è fin qui toccata ai candidati risultati idonei per l'ammissione in servizio come tirocinanti che però non sono stati assunti a integrazione della quota di rinunciatari (e non conoscono la graduatoria regionale).

Più in generale si ritiene che per tutti gli idonei della procedura concorsuale per l'assunzione di 1180 funzionari debba individuarsi una soluzione positiva alla stregua di quella trovata per gli ultimi idonei di cui alla graduatoria nazionale formata da codesta Agenzia circa un anno fa. L'emanazione di un nuovo bando dimostra che l'amministrazione ha bisogno di funzionari preparati; il drastico taglio al salario accessorio di decine di migliaia di lavoratori operato dal Governo in carica è stato giustificato con la necessità di rigore contabile che l'indizione di una nuova e dispendiosa procedura concorsuale invece tradisce. Tanto premesso RdB formalizzerà al tavolo nazionale la richiesta di assunzione di tutti i tirocinanti già in servizio e il completo assorbimento delle graduatorie regionali dei candidati risultati idonei al percorso formativo.

p/RdB Pubblico Impiego - Settore Agenzie Fiscali, Ermanno Santoro

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni