Entrate - Dalla Prima alla Seconda area: ORA E SUBITO!

Nazionale -

La presenza di 169 lavoratori e lavoratrici inquadrati in prima area all’Agenzia delle entrate, costituisce la plastica rappresentazione di un ordinamento professionale e di una fotografia della realtà lavorativa assolutamente obsoleta e non rispondente ai processi lavorativi per come effettivamente si svolgono e sono evoluti.

Si tratta di personale al quale da decenni è preclusa ogni possibilità di sviluppo professionale e che svolge da decenni mansioni superiori rispetto all’area di inquadramento.

E non potrebbe essere diversamente considerata l’evoluzione dei processi lavorativi:  ne è dimostrazione la  circostanza che oramai tutti i concorsi presso l’ente non prevedono più assunzioni in I area.

Che senso ha allora mantenere questa situazione per 169 lavoratori? Che senso ha non riconoscere che sul campo questo personale svolge funzioni tipiche dell’area superiore?

L’USB ha da sempre evidenziato la palese stortura ed ingiustizia rappresentata dal mantenimento di questa condizione e la necessità di raggiungere l’obbiettivo dello svuotamento della I area. La nostra attenzione nei confronti di questo personale si concentra da anni anche nella battaglia che conduciamo per alzare il parametro 100 della produttività collettiva e che è approdata in sede di sottoscrizione del FRD 2020 a una dichiarazione congiunta diretta a rivedere a partire dal 2022 la scala parametrale riferita all’area di appartenenza al fine della distribuzione della performance organizzativa.

Ma al di là di quest’ultimo aspetto, oggi anche grazie al nuovo contratto vi sono le condizioni per mettere la parola fine a questa situazione e realizzare l’obbiettivo dello svuotamento della prima area.

Certo il nuovo CCNL non ha previsto quell’area unica che USB da sempre proponeva e che avrebbe permesso più agevolmente di uscire dall’impasse, ma sussistono le condizioni attraverso la norma di prima applicazione per raggiungere l’obbiettivo e sanare finalmente quella condizione di sotto inquadramento che da anni caratterizza l’organizzazione del lavoro.

Si tratta di avviare subito un percorso che quindi parta dalla condizione dei lavoratori della I area e poi vada naturalmente ad estendersi anche al personale inquadrato nella II area. Non c’è più tempo da perdere. Dobbiamo farlo subito!

USB PI Agenzie Fiscali

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati