Entrate - Il tentativo di accorpare l'attività di controllo finisce al tavolo nazionale

Roma -

La Direzione Regionale dell'Abruzzo tenta di accorpare presso il capoluogo di regione l’attività di controllo dell’intera provincia dell'Aquila, con grave impatto sull’attività e sui lavoratori oggi dislocati presso le sedi “delocalizzate” di Avezzano e Sulmona.

L’esito negativo del tentativo di conciliazione presso la Prefettura, dopo gli infruttuosi incontri sindacali presso la competente Direzione regionale, ci fa richiedere l'attivazione di un tavolo nazionale di confronto.

Scarica la nota unitaria in fondo alla pagina.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni