Entrate - Il tentativo di accorpare l'attività di controllo finisce al tavolo nazionale

Roma -

La Direzione Regionale dell'Abruzzo tenta di accorpare presso il capoluogo di regione l’attività di controllo dell’intera provincia dell'Aquila, con grave impatto sull’attività e sui lavoratori oggi dislocati presso le sedi “delocalizzate” di Avezzano e Sulmona.

L’esito negativo del tentativo di conciliazione presso la Prefettura, dopo gli infruttuosi incontri sindacali presso la competente Direzione regionale, ci fa richiedere l'attivazione di un tavolo nazionale di confronto.

Scarica la nota unitaria in fondo alla pagina.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati