Entrate Lazio: SALARIO ACCESSORIO FONDO POLITICHE E SVILUPPO 2004

Roma -

Giovedì 8 giugno siamo chiamati a discutere in Direzione Regionale delle Entrate del  fondo politiche e sviluppo 2004.

Ci troviamo di fronte ad un ritardo di 18 mesi rispetto alla scadenza e ci troveremo di fronte, se si continuerà a perseverare con questa modalità di organizzazione, a più di 24 mesi di ritardo (trattativa regionale, trasmissione  fondi agli uffici locali, trattativa locale, trasmissione alla direzione regionale , trasmissione alla direzione centrale, accrediti alla direzione regionale , accredito agli uffici…) per avere in tasca il salario accessorio del lavoro svolto nel 2004!!!

In questa situazione di emergenza salariale, dove i lavoratori vengono chiamati alla mobilitazione per un contratto collettivo  scaduto da oltre 30 mesi,  crediamo proprio che non sia il caso  di impelagarci in trattative estenuanti per la suddivisione fra gli uffici  del salario accessorio, per poi costringere le RSU e i rappresentanti locali a  riunioni lunghe e spesso improduttive, dove trovare un accordo è quasi impossibile; dove alla fine tutti sono tutti scontenti; dove le RSU inevitabilmente si spaccano. Crediamo proprio che non sia il caso ripetere l’esperienza  vissuta con il Fondo 2003.

Quello che vogliamo evidenziare è che non esistono differenze sostanziali tra chi proclama una mobilitazione per un contratto scaduto da 30 mesi, e chi come noi, chiede di  bruciare le tappe e di inviare immediatamente agli uffici locali i vari fondi usando come criterio di suddivisione il numero dei dipendenti : stiamo parlando di salario accessorio di lavori svolti nel 2004 e che a conti fatti è molto di più degli arretrati del contratto!!

Per questo motivo abbiamo già raccolto in alcuni uffici le firme per una nuova scala mobile, e negli altri lo faremo al più presto: un meccanismo automatico di adeguamento dei salari,  che ci eviterebbe attese estenuanti nei contratti collettivi nazionali, e che tiene agganciati gli stipendi al costo della vita.

E per lo stesso motivo che nel prossimo contratto integrativo chiederemo di snellire le modalità di erogazione del salario accessorio affinché i lavoratori possano avere i soldi a lavoro svolto e non con ritardi  non più accettabili.

I lavoratori hanno il diritto di ricevere il salario con tempi e modalità che abbiano carattere di certezza.

Invitiamo tutti i lavoratori e le RSU ad aprire una discussione sull’importanza di ricevere il salario accessorio in tempi rapidissimi.

Noi faremo la nostra parte.

Coord. Reg. Agenzie Fiscali Lazio

 


  Scrivici : In posta elettronica oppure Attraverso la rete intranet

Per ricevere in posta elettronica documenti e comunicazioni :iscriviti alla Mailing List


 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni