Entrate-Territorio - Incontro del 28/04, aggiornamento su voluntary, progressioni, POT, front office metropolitani e mobilità.

Roma -

Voluntary disclosure

L'informativa fornita dal Direttore Centrale dell'Accertamento Dott. Polito, il quale ha fornito alcune specifiche tecniche, non ha dato risposta alle criticità evidenziate da USB nel suo intervento. La notevole mole di pratiche voluntary pervenute (circa 150.000 rispetto alle stime che si attestavano sulle 70.000) stanno comportando negli uffici coinvolti un vero e proprio caos organizzativo, al quale va aggiunto anche il passaggio di alcune pratiche dell'accertamento dal COP di Pescara verso gli uffici del Sud. Il risultato è sotto gli occhi di tutti: aumentano i carichi di lavoro, aumentano i rischi professionali e il raggiungimento degli obbiettivi monetari risulta a rischio. Nè ci conforta apprendere che le pratiche voluntary saranno conteggiate ai fini degli obbiettivi monetari o che saranno rimodulati gli atti di accertamento perché questo distoglie il fisco dalla sua attività di contrasto all'evasione e nulla garantisce che il saldo di questa rimodulazione consentirà di raggiungere l'obbiettivo monetario. Ciò che è certo, invece, è che questo ennesimo e vergognoso condono si risolve in un consistente surplus di lavoro. Come USB abbiamo formalizzato all'amministrazione l'unica proposta capace di fare fronte all'aumento dei carichi di lavoro: attivarsi nei confronti dell'autorità politica per ottenere un rinvio delle scadenze relative alle dichiarazioni voluntary presentate.

Orario di apertura degli sportelli nelle aree metropolitane

Cisl, Salfi e Cgil hanno firmato l' accordo che estende a tutto il 2016 l'allungamento dell'orario di apertura al pubblico negli uffici territoriali delle aree metropolitane. Già in precedenza l'USB non aveva sottoscritto quegli accordi che, ove hanno avuto concreta applicazione (Roma), abbiamo contrastato anche con lo sciopero perché obbligavano i lavoratori a turnare dietro un compenso che da subito abbiamo definito indennità di rinuncia a i diritti. Ancora un volta si continua a pensare che l'annoso problema relativo ai lavoratori addetti all'area servizi possa risolversi con misure una tantum che peggiorano le condizioni dei lavoratori. Spicca in questo accordo la firma della CGIL che non aveva firmato, invece, i precedenti accordi. La genuflessione di questa O.S all'Amministrazione ormai non ha più freni. Loro, la chiamano senso di responsabilità...  

Posizioni Organizzative Area Territorio

Cgil Cisl e Salfi hanno firmato un verbale di intesa sull'estensione ed il finanziamento delle posizioni organizzative e di responsabilità per la parte "ex Territorio" dal 1/7/2016 e fino al 31/12/2016. Incredibilmente si sono sottomesse ad un’Agenzia che ha dichiarato che avrebbe proceduto comunque anche senza la loro firma e, anziché denunciare il ricatto,  hanno avallato il comportamento dell'Amministrazione, di fatto certificando la loro impotenza. Vogliamo ricordare ai lavoratori che il finanziamento, come da accordo del 22 dicembre 2010, avviene in tal modo:
- 10.661.565 euro a carico del FPSRUP;
-   3.380.650 a carico dell'Agenzia.
E soprattutto che i fondi con cui vengono finanziate le posizioni organizzative e di responsabilità sono quelli fissi e ricorrenti, ossia quelli con cui sarebbe possibile garantire un ciclo continuo di progressioni economiche per tutto il personale. Come abbiamo scritto più volte e ribadito nella piattaforma contrattuale presentata all’ARAN, non siamo contrari a queste posizioni, ma crediamo che debbano essere impiegati i fondi dell’Agenzia e non quelli del personale, anche perché il CCNL Agenzie Fiscali prevedeva  dette posizioni  solo per il 2% di personale della terza area, e solo con un contratto integrativo Agenzia e sindacati firmatari hanno aggirato la previsione allargando a dismisura queste figure.

Progressioni economiche

I tempi dovrebbero (il condizionale è d’obbligo) essere questi: entro maggio valutazione del personale ed entro giugno la graduatoria.

Procedura di mobilità nazionale

Entro il 31 maggio sarà pubblicata la graduatoria, entro il 22 giugno i provvedimenti per poi procedere ai trasferimenti con decorrenza 4 luglio.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni