Argomento:

Entrate Venezia 1, si intensifica la lotta

Venezia -

I LAVORATORI DELL’UFFICIO DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE DI VENEZIA 1, in stato di agitazione dal 19 dicembre 2005 per contestare il mancato rinnovo del CCNL - AGENZIE FISCALI, riuniti il 17 gennaio 2006 nella quotidiana assemblea, hanno deciso  di sottolineare il disagio crescente che provoca lavorare con un contratto scaduto da oltre 2 anni incrementando le azioni di protesta con:

sospensione della procedura “profilo utente”

applicazione rigorosa delle pause previste dal D. LGS. 626/94, art. 54, ovvero 10 minuti di pausa dopo due ore di lavoro al P.C.

sospensione dell’attività di informazioni telefoniche con lettura del seguente messaggio:

“Si informa l’utenza che il servizio di informazione telefonica è momentaneamente sospeso in attuazione delle forme di protesta promosse da questo Ufficio che aderisce allo stato di agitazione indetto dalle OOSS per il mancato rinnovo del CCNL delle Agenzie Fiscali”.

Tali iniziative si aggiungono a quelle già in atto.

Si rammenta che qualsiasi pressione, intimidazione, condizionamento a livello personale o collettivo nei confronti dei lavoratori che aderiscono allo stato di agitazione verrà considerato comportamento antisindacale, sanzionabile ai sensi delle vigenti norme di legge.

VENEZIA, 17 gennaio 2006

I LAVORATORI DELL’UFFICIO ENTRATE DI VENEZIA 1

LA RSU

LE OO.SS. TERRITORIALI

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni