Friuli Venezia Giulia - Entrate, lavoratori contro la pre intesa a Udine

Udine -

Anche a Udine, come già a Trieste, i lavoratori respingono con percentuali altissime la recente pre-intesa sulle progressioni economiche sottoscritta da Cgil, Cisl, Uil e Salfi il 14 dicembre scorso.

Nell’assemblea indetta da USB, rivolta a tutti i lavoratori e tenutasi ieri, 1° febbraio presso la sede della Direzione Provinciale di Udine, è stato illustrato il contenuto della pre-intesa che, per finanziare Posizioni Organizzative e Incarichi di responsabilità, dirotta una parte cospicua di risorse fisse e ricorrenti destinate alle progressioni economiche dei lavoratori.

Al termine del dibattito è stata effettuata una votazione con le schede riportanti i quesiti del Referendum indetto da USB, compilate dai lavoratori e depositate in un’urna.

Hanno votato 35 lavoratori rifiutando nettamente i termini della pre intesa.

1.RISORSE PO e IR:

NO

97%

SI

0%

Non risponde

3%

2. RISORSE FISSE:

NO

89%

SI

5%

Non risponde

6%

3. ANNUALITA’ DI RIFERIMENTO:

NO

94%

SI

0%

Non risponde

6%

4. VALUTAZIONE:

NO

97%

SI

0%

Non risponde

3%

5. PRE-INTESA:

NO

71%

SI

14%

Non risponde

16%

 

Nel corso dell’assemblea è stata illustrata dettagliatamente anche la piattaforma per il rinnovo contrattuale proposta da USB. Le tematiche trattate, sono state molto apprezzate dai partecipanti che da troppo tempo attendono che un nuovo contratto restituisca dignità e professionalità ai lavoratori del Pubblico Impiego. 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni