Friuli V.G. - Dogane, a Udine proclamato lo stato di agitazione

Udine -

Dopo l'assemblea sindacale del 12 aprile, USB proclama lo stato di agitazione dei lavoratori delle Dogane di Udine.

 

I problemi sono molti, anzi troppi, e l'Amministrazione non solo è carente nel rispetto delle relazioni sindacali ma lo è anche nell'organizzazione del lavoro, nelle relazioni interpersonali, nella formazione dei lavoratori e nella comunicazione tra le diverse Aree di lavoro.

 

Se a questo aggiungiamo il disagio per la logistica della sede, la scarsità di personale, la mancanza di mezzi per l'espletamento delle verifiche esterne e le "particolari" disposizioni sull'uso del mezzo prorprio e dei mezzi pubblici si comprende come la situazione debba essere prontamente affrontata e risolta.

 

Abbiamo avvertito il Direttore e per conoscenza anche la Direzione Interregionale che se non si troverà una rapida e soddisfacente soluzione delle problematiche evidenziate, saranno avviate specifiche ed ulteriori iniziative di mobilitazione nell’ambito dello stato di agitazione già proclamato dalla scrivente Organizzazione Sindacale in tutti gli Uffici delle Agenzie Fiscali per lo sblocco dei fondi destinati al personale e delle progressioni economiche.

 

Scarica la lettera inviata da USB in fondo alla pagina.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni