Friuli V.G. - Dogane, dalla padella alla brace?

Trieste -

Nel corso delle recenti convocazioni sulle turnazioni, abbiamo appreso che l’Ufficio delle Dogane di Trieste si accinge a trasferirsi, “armi e bagagli” nei locali situati presso la SOT di Punto Franco Nuovo.

Ad essere più precisi, interessate al trasloco dall’attuale sede di via Cavour, sarebbero l’Area Verifiche e Controlli Antifrode, l’Area del Contenzioso e l’Area Gestione Tributi. Il Direttore, lo Staff e l’Area Assistenza e Informazione agli Utenti andrebbero invece a posizionarsi presso il comodo palazzo della Direzione Interregionale in Largo Panfili.

Pur condividendo la necessità di trovare per l’Ufficio delle Dogane di Trieste locali idonei, considerato che quelli di via Cavour appaiono a dir poco non adeguati, non ci sembra affatto felice la scelta di spostare i servizi presso una struttura che pur essendo (come riferito) a norma, risulta ubicata a più di un chilometro dall’unico accesso all’area, presidiata dall’Autorità portuale. Comunque, i colleghi che non hanno l’automobile potranno raggiungere il proprio Ufficio a piedi, con la dovuta buona dose di fiato, pazienza e dispositivi di protezione individuali (casco, pettorina e scarpe antinfortunistiche), lungo un percorso sprovvisto di tratti coperti (consigliabili quindi ombrello e mantella per quando piove, sperando che non soffi la bora). Appare inoltre utile evidenziare che l’intrepido “podista”, nei tratti sprovvisti di marciapiede,  dovrà condividere il proprio percorso con la moltitudine di automobili e mezzi pesanti che operano in tale sito.

Abbiamo invano chiesto una convocazione sindacale presso la SOT di Punto Franco Nuovo, anche per verificare  personalmente le difficoltà evidenziate da chi già vi lavora e da chi ci dovrà andare.

Speriamo solo che la Sicurezza dei Lavoratori rientri nei pensieri dei preposti che, soprattutto in questo periodo di fine anno, appaiono particolarmente rivolti al perseguimento degli obbiettivi annuali, incusi quelli monetari (premi di risultato) che li riguardano personalmente. Ad oggi, purtroppo, nutriamo molti dubbi in proposito.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni