Friuli V.G. - Dogane, I turni della SOT presso l'aeroporto di Ronchi dei Legionari non riescono a decollare

Gorizia -

Dopo una lunga serie di incontri e la stesura del recente accordo che, al fine di uniformare il servizio prestato alle vigenti disposizioni, prevedeva tre turni di otto ore ciascuno con l’impiego di due funzionari per turno (un di 3^ e uno di 2^ Area), la direzione dell’Ufficio delle Dogane di Gorizia ha comunicato che le disponibilità a svolgere il particolare servizio, da parte del personale dell’’Ufficio direzionale di Gorizia e della SOT di Monfalcone, seppur sufficienti, non consentirebbero il regolare proseguo del servizio richiesto agli stessi.

A fronte di una previsione di 1 unità di 3^ area + 2 unità di 2^ area provenienti da Gorizia e di  4 unità di 3^ area + 3 unità di 2^ area provenienti da Monfalcone, le disponibilità emerse risulterebbero essere di  5 unità di 3^ area + 6 unità di 2^ area provenienti da Gorizia e di  3 unità di 3^ area + 0 unità di 2^ area provenienti da Monfalcone.

Preso atto della situazione, la direzione di Gorizia ha comunicato che intende procedere alla mobilità obbligatoria del personale, modificando inoltre gli orari di apertura della SOT di Ronchi dei Legionari passando dal servizio 0-24 al 6-24 con turni di 6 ore.

Comunque, condividendo tutte le iniziative che possano favorire i lavoratori nel rispetto della vigente normativa, abbiamo espresso la nostra contrarietà sulla mobilità obbligatoria del personale, proponendo nuovamente di attivare le procedure necessarie per la verifica di eventuali disponibilità a livello regionale.

Siamo certi che un accordo equo sia possibile, nell’interesse dell’Amministrazione e nel pieno rispetto delle legittime esigenze di tutto il personale.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni