Il Fondo di Previdenza si impegna a convocare le OOSS dopo la conversione in legge del Dl 78/2010

Roma -

RdB-USB aveva chiesto al Presidente del Fondo di Previdenza una convocazione urgente, all'indomani della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del testo della manovra finanziaria. Dall'organo che gestisce il Fondo è arrivato un impegno a convocare i sindacati appena le norme saranno fissate in legge.

 

Come è noto, alcune disposizioni contenute nel decreto, che è in fase di conversione in legge in Parlamento, prevedono l'ingresso nel Fondo dei colleghi del MEF a far data dal 1 gennaio 2010. Tale operazione pretende di essere chiarita e approfondita affinché i diritti dei lavoratori già iscritti e le conseguenti aspettative connesse alle prestazioni del Fondo stesso non vengano compromessi.

 

Ribadiamo che quando sarà convocato il tavolo sindacale, illustreremo nel dettaglio la nostra proposta di utilizzare una parte del Fondo per ammortizzare almeno in parte il danno economico che i lavoratori stanno soffrendo dopo il taglio del 30% del salario aziendale e il blocco quadriennale del contratto collettivo.

 

Fino a tutto il 2013 infatti, alla luce delle norme che saranno presto convertite, non ci saranno stanziamenti per i rinnovi contrattuali e non ci saranno nemmeno i contratti, a parte l'indennità sostitutiva (vacanza contrattuale) che del resto è già stata erogata anche per l'anno in corso: circa 6 euro lordi pro capite...

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni