Lazio - Dogane, Budget di sede 2009: si chiude con soddisfazione

Roma -

Si stanno concludendo gli accordi territoriali relativi al Budget di sede 2009; rimane ancora la Dogana di Frosinone, ma riteniamo che l’orientamento, il principio di base, sarà riportato anche in questa dogana. Ed il principio invalicabile, per questa sigla sindacale, è stato il garantire un giusto equilibrio tra le aliquote previste per particolari posizioni lavorative ed il restante personale che stava fuori da simili posizioni, da simili ruoli.

Per questo abbiamo sottoscritto tutti gli accordi raggiunti. Certo, abbiamo accettato una sorta di mediazione in alcune realtà in quanto abbiamo riconosciuto alcune figure professionali “nuove”, ma arrivando sempre e comunque ad un rapporto economico tra tutti i Lavoratori dello stesso Ufficio ad un livello dignitoso di retribuzione.

C’è una grave dimenticanza, che riguarda i colleghi della SOT di Rieti che adesso, dopo la riorganizzazione delle Direzioni regionali, è dipendente dell’Ufficio di Roma 1: questo ufficio ha chiuso la trattativa del budget di sede, ma non hanno considerato la quota parte destinata ai colleghi di Rieti!!! 

Un nostro specifico intervento ha  svelato la dimenticanza con la conseguenza che l’Ufficio di Roma 1, da cui dipende la Sot, ha dovuto rivedere la suddivisione del budget assegnato facendo rientrare anche i colleghi di Rieti. Peccato che per questa “piccola dimenticanza” tutti i Lavoratori di Roma 1, SOT dipendenti comprese, dovranno ancora aspettare per avere in tasca i soldi: certo in questo periodo di profonda crisi fa sicuramente piacere verificare simili inefficienze!

Il Budget di sede prevede anche la retribuzione di quanti aderiscono all’istituto della reperibilità. E proprio in merito a questo istituto continuiamo ad essere perplessi in quanto, a nostro parere, andrebbe meglio regolamentato e quindi utilizzato; per questo motivo abbiamo disdettato ogni accordo in essere ed in nostro possesso, e speriamo che anche altre sigle vogliano fare altrettanto!

Durante la contrattazione a livello interregionale per la ripartizione dei fondi tra gli uffici dipendenti, le sigle sindacali non hanno voluto avallare la spesa riguardante la reperibilità, non disponendo di accordi e di documentazione: ebbene, ad oggi, si dispone degli accordi relativi all’Ufficio di Roma 2 ed alla Sot di Ciampino, ma per Pescara l’accordo inviato (un verbale di incontro del 13 .9.2007) non chiarisce nulla al riguardo.

Senza enfasi o promesse elettorali, noi pensiamo che sia opportuno riproporre nuovi accordi sul tema: la quota parte della reperibilità sta comunque nel Budget di sede, e si tratta di soldi di tutti!

CON  USB  PER  STARE  DALLA  TUA  PARTE

Scarica il comunicato in fondo alla pagina

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni