Lazio - Dogane, Civitavecchia: work in progress

Civitavecchia -

La nuova RSU si troverà subito a dover affrontare un problema logistico di grande valore per i Lavoratori della Dogana di Civitavecchia. Si tratta di vigilare affinché i dadi non siano truccati quando verranno lanciati per assegnare i nuovi uffici!

Finalmente sembra che siano conclusi i lavori per dotare la Dogana di un edificio degno di nome presso il porto; ora si tratta di trasferire lavoratori e mezzi all’interno. E qui sorgono già le prime preoccupazioni: chi andrà dove?

Non c’è problema, usiamo il metodo “Cencelli” molto usato tra i politici, ma non solo: gli uffici esposti al vento freddo vadano ai colleghi delle visite, intanto sono giovani, si abituano a stare all’aria aperta ed ancora non sono “smaliziati”; stessa cosa per le verifiche esterne, intanto spesso non stanno in sede. Le stanze invece esposte al sole e con vista mare siano affidate a quanti ricoprono incarichi di responsabilità. Non ha importanza quale sia la responsabilità, ma è sufficiente che lo siano!

Certamente scherziamo, perché siamo convinti che le stanze vadano occupate secondo una logica, secondo una “sequenza” operativa e non in base a desideri di qualcuno. Il servizio Antifrode, per esempio, andrebbe fornito di più stanze nella prospettiva di un incremento dell’attività; sicuramente gli uffici di staff non possono stare distanti dalla direzione; la stessa Area Gestione tributi, verifiche e controlli non può essere frammentata, ecc. Discorso particolare, quindi attenzione particolare, dovrebbe avere l’ufficio viaggiatori (e la stessa antifrode) che, lavorando nei pressi delle navi, dovranno avere ulteriori uffici nei pressi dei moli.

Va anche valutata la necessità che ci sia una agibilità facilitata per l’utenza in quegli uffici dove con maggior frequenza si recano, tipo acquisizione.

L’Amministrazione dovrà predisporre un piano dove collocare i colleghi ed aprire un confronto sindacale con la disponibilità anche a rivedere in seguito “aggiustamenti” di qualche situazione che dovesse risultare inidonea, ma è abbastanza comico mettere le mani avanti per aver diritto al famoso “Posto al sole” (telenovela di Rai 3).

Nel frattempo Buone RSU a tutti, e …. buonissime elezioni al nostro candidato.

Scarica il comunicato in fondo alla pagina

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni