Lazio - Entate, stato di agitazione Dp Roma I

Roma -

Il personale della DP I, riunito in partecipate assemblee indette a seguito delle interruzioni delle relazioni sindacali e proclamazione dello stato di agitazione, ha denunciato, in questo momento di incertezza organizzativa, il persistere in tutti gli uffici di condizioni di iniquità e sofferenza lavorativa dovuta  all’eccessiva pressione  cui vengono sottoposti i lavoratori.

 

Le difficoltà operative scaturiscono da situazioni mai risolte, che l’attuale riorganizzazione esaspera insieme alla carenza di corrette relazioni sindacali, impedendo la conoscenza della quantità e della qualità delle attività svolte divenute insostenibili.

 

Da troppo tempo assistiamo al tentativo ricorrente di calpestare i diritti dei lavoratori smagliando le regole con :

 

  • Sforamento orario di chiusura dei Front-Office (che avviene sistematicamente in deroga alla disposizione di servizio DRL del 03/08/2007 in cui si stabiliva  che la chiamata dell’ultimo cliente sarebbe avvenuta entro l’orario di apertura degli sportelli  8.45-12.45 e 14.15-15.35);
  • carenza di istruzioni di servizio, certe ed ufficiali;
  • mancanza di chiarezza sulla mole di assegnazioni e di adempimenti ;
  • condizioni di persistente pericolosità in luoghi adibiti ad archivi cartacei;

 

                                            RIVENDICHIAMO INOLTRE

  • l’applicazione dell’art. 88 del CCNL, “Istituzione Banca delle Ore” che garantirebbe la contabilizzazione di ogni minuto lavorato;
  • la tutela giuridica e patrimoniale per tutti quei lavoratori che nell’esercizio dei compiti di istituto ne abbiano bisogno;
  • servizi esterni retribuiti in modo adeguato;
  • progetti di formazione legati alle reali esigenze degli Uffici;

 

sono questioni che rappresentano materia e prerogative della contrattazione Territoriale, ma che trovano il sistematico ostacolo di parte pubblica, che sfugge ad un corretto e reclamato confronto.

 

Pertanto, le scriventi Organizzazioni Sindacali comunicano che attueranno nei prossimi giorni – in applicazione delle norme contrattuali e delle disposizioni di servizio vigenti- le sotto indicate forme di mobilitazione del Personale  della Direzione Provinciale di Roma I:

 

  • CHIUSURA INDEROGABILE DEGLI SPORTELLI DI FRONT-OFFICE DOPO AVER SERVITO IL NUMERO CHIAMATO ENTRO LE 12.45 ;

  • NON UTILIZZO DEL MEZZO PROPRIO DA PARTE DEI FUNZIONARI IN VERIFICA (RICORDIAMO CHE L’UTILIZZO DEL MEZZO PROPRIO È NELL’INTERESSE DELL’AMMINISTRAZIONE!);

  • SVOLGIMENTO DELLE SOLE LAVORAZIONI ASSEGNATE;

Si allerteranno tutti i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza sui luoghi di lavoro per la ferrea osservanza di tutte le norme.

 

Nel frattempo verrà organizzato un calendario di assemblee per i lavoratori delle Direzioni Provinciali di Roma II e Roma III al fine di coinvolgere i lavoratori dei suddetti uffici nelle iniziative di protesta in preparazione di una unica.

 

  ASSEMBLEA UNITARIA DI TUTTO IL PERSONALE DELLE DP DI ROMA.

 

Scarica il comunicato unitario in fondo alla pagina

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni