Lazio - Entrate, assemblea Uffici centrali contro la manovra finanziaria

Roma -

Si è svolta il 10 giugno una partecipatissima assemblea del personale uffici centrali, indetta dalle OO.SS. RdB USB e COBAS per protestare contro la manovra correttiva ed in preparazione dello sciopero generale del P.I. del 14 giugno.

 

Durante la vivace discussione il personale ha espresso la più netta contrarietà nei confronti di una manovra che non comporta nessun sacrificio da parte di chi ha provocato la crisi (evasori, speculatori finanziari, corrotti) ed invece attacca frontalmente le retribuzioni, i diritti e la dignità dei dipendenti pubblici.

 

Una folta delegazione dei lavoratori si è poi mossa in corteo interno richiedendo di essere ricevuta dal Direttore Centrale del Personale per rappresentare a gran voce l’indignazione del personale.

 

Durante l’incontro il Direttore ha riconosciuto l’incongruenza di una manovra che da una parte taglia i fondi ai lavoratori delle Agenzie Fiscali e dall’altra chiede loro un impegno straordinario per il recupero dell’evasione fiscale.

 

Abbiamo a lui richiesto ed ottenuto l’impegno a farsi portavoce presso le autorità politiche del malcontento espresso dai lavoratori dell’Agenzia delle Entrate.

 

Scarica in fondo alla pagina il comunicato.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni