Lazio - Entrate, piani di rientro personale Uffici centrali

Roma -

La scrivente O.S. è venuta a conoscenza che in alcuni Uffici si sta procedendo a verificarela disponibilità del personale per eventuali rientri in presenza.

Al riguardo, premesso che:

- lo stato di emergenza permane fino al 31 luglio 2020;

- il lavoro nella P.A. è ancora regolato dall’articolo 87 del DL 18 del 2020 secondo il quale “(…) il lavoro agile è la modalità ordinaria di svolgimento della prestazione lavorativa”;

- l’articolo 263 del DL Rilancio ha semplicemente previsto la possibilità che le Amministrazioni garantiscano il supporto ai cittadini, pertanto nulla ha a che fare con rientri relativi ad attività espletabili da remoto;

- con nota del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 13 giugno prot. 0233285 è stato chiarito che “…l’applicazione dell’art. 263 non sitraduce in un generalizzato ampliamento del lavoro in presenza, ma piuttosto richiede che ogni datore di lavoro valuti, in relazione alla realtà del proprio territorio, se le modalità di svolgimento delle attività finora adottate debbano essere rimodulatein funzione dell’utenza ricorrendo alle misure previste dalla norma stessa (….) e assicurando al contempo la piena salute e sicurezza dei lavoratori ”;

- negli Uffici centrali non sussiste il problema dell’erogazione dei servizi al pubblico in quantoil particolare contesto lavorativo si caratterizza per tipologie di attività che possono essere svolte pacificamente da remoto;

- i rientri in questa fase non possono, pertanto, essere giustificati da generiche esigenze di “presidiare” gli uffici;

- le misure di sicurezza approntate rischierebbero di essere vanificate qualora fossero previsti rientri ingiustificati e massivi, determinando l’esposizione a rischio del personale, a maggior ragione in strutture ove si concentra una platea vastissima di lavoratori.

DIFFIDA

dal mettere in campo improvvide fughe in avanti e dall’assumere iniziative unilaterali.

Ciò a maggior ragione considerato che è in corso con le OO.SS e la RSU la negoziazione relativa all’ “Accordo per la definizione delle misure di prevenzione e la sicurezza dei dipendenti degli Uffici centrali in ordine all’emergenza sanitaria da “Covid 19”;

Distinti saluti

p. USB P.I/Agenzie Fiscali

Alessandra Marchesini

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni