Lazio - Entrate, USB PI scrive a tutti i Direttori centrali in materia di rientri e conteggio delle giornate di assenza

Roma -

Questa la nota inviata da USB PI

Alla Direttrice Centrale Risorse Umane dell’Agenzia delle Entrate

Dott.ssa Laura Caggegi

A tutti i Direttori Centrali

All'Ufficio Relazioni sindacali

OGGETTO: Programmazione rientri in presenza: conteggio delle giornate di assenza

La scrivente Organizzazione sindacale è venuta a conoscenza che in alcune Direzioni centrali si sta procedendo ad una interpretazione della nota in materia di programmazione dei rientri del 20/10/2021 della Divisione Risorse Direzione Centrale Risorse Umane, scaturita dal confronto tenuto con tutte le OO.SS., orientata a considerare il conteggio delle giornate lavorative da svolgere in presenza al netto delle assenze per qualsiasi motivo.

Tale interpretazione a volte espressa via email, a volte tradotta in una apposita disposizione di servizio (nota della Direzione Centrale Servizi Estimativi e Osservatorio Mercato Immobiliare del 21/10/2021 prot. 9916) e che non trova alcun riscontro nella nota della DCRU sopra citata, risulta chiaramente viziata da un pregiudizio nei confronti del lavoro agile e dall'inaccettabile equazione “lavoro agile uguale non lavoro”.

Ma soprattutto produrrebbe una indebita ed illegittima ingerenza datoriale nella scelta del singolo lavoratore o lavoratrice in merito ai giorni di ferie da fruire al fine di garantire quel ristoro psico fisico che è a fondamento dell'istituto delle ferie e, più in generale, rispetto a tutti gli istituti contrattualmente previsti a tutela della salute o delle particolari condizioni personali o familiari (art 32, art 35 ecc).

Inoltre, tale interpretazione, qualora determinasse il recupero in altra data delle assenze, rischierebbe di determinare in alcune giornate un maggior afflusso di personale, vanificando le indicazioni a tutela della sicurezza contenute nella nota della Direzione Centrale Risorse Umane.

Pertanto, alla luce di quanto sopra rappresentato, al fine di garantire la tutela della salute dei lavoratori e delle lavoratrici e scongiurare interpretazioni contrarie alle disposizioni contrattuali, si invitano le Direzioni centrali che hanno già fornito indicazioni in tal senso a rettificarle e, più in generale, ad astenersi da interpretazioni penalizzanti e prive di fondamento.

In particolare, si invita la Direzione Centrale Risorse Umane che ha emanato la nota del

20 ottobre a seguito del confronto tenutosi con le OO.SS., a garantirne la corretta applicazione.

Si resta in attesa di un cortese riscontro. Distinti saluti.

USB Pubblico Impiego Agenzie Fiscali Lazio

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati