Lazio - Uffici centrali, siamo alla stretta finale

Roma -

Dopo 3 mesi di silenzio, durante il quale solo USB ha più volte richiesto la ripresa della trattativa interrotta il 21 dicembre, finalmente oggi l’incontro.

Vale la pena ricordare che in quella data perfino CGIL e CISL sembravano venire alle nostre posizioni e manifestavano dubbi sulla validità della scheda di valutazione del personale che pure avevano  permesso di introdurre firmando  il CCNI del 2009.

Il ravvedimento di CGIL e CISL forse è stato frutto del grande successo della raccolta di firme promossa da USB in Direzione Generale oppure dalle imminenti elezioni RSU o da tutte e due le cose?

Fatto sta che il secondo anno “provvisorio” (nulla è più definitivo di ciò che è provvisorio!) di applicazione della famigerata scheda un accordo tacito tra Dirigenti produce un effetto ancora più ingiusto ed eclatante riconoscendo l’eccellenza a quasi il 90% dei lavoratori e, per evitare l’”erogazione del premio a pioggia”, ne sacrifica una trentina.

Tutte le parti al tavolo sono ben consapevoli che estendere questo strumento di valutazione anche per l’erogazione del premio ex comma 165 è pura invenzione, che nessun altro accordo similare nelle amministrazioni finanziare prevede tale iniquità ed infine che la scheda ha manifestato in questi tre anni tutta la sua inadeguatezza ed ingiustizia.

USB, che non firmò il CCNI che la introdusse, ha coerentemente combattuto negli anni successivi affinchè non fosse più applicata ed evidentemente lo farà anche oggi.

Non accettiamo però lezioni di democrazia da chi ha fatto trascorrere invano tre preziosissimi mesi, riducendosi all’ultimo istante per indire una pseudo consultazione solo qui in Direzione Generale di cui nelle sedi periferiche del resto d’Italia non si ha notizia  e di cui non è pubblicizzato il quesito o i quesiti sul quale dovremmo esprimerci.

Chi ha fatto trascorrere senza dibattito politico/sindacale e senza alcuna iniziativa questi tre mesi si assumesse la responsabilità del ritardo nel pagamento del premio.

La posizione di USB è cristallina: la scheda va abolita!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni