Liguria – Entrate, con gli auguri natalizi arriva il pacco della Dp di Genova sotto l’albero… respinto al mittente!

Genova -

Non avevamo ancora finito di discutere di sicurezza nella riunione di ieri in DP che già si susseguivano le notizie di dipendenti positivi al Covid-19 nei vari uffici genovesi … Usb aveva appena chiesto di non tener conto della norma ‘brunettiana’ sulla prevalenza della prestazione lavorativa in presenza perché le norme a tutela della sicurezza e della salute hanno la precedenza anche sui decreti brunettiani, con buona pace del ministro. Gli organi di stampa riportavano la possibilità che lunedì la Liguria passasse direttamente alla zona arancione, saltando la gialla, mentre i dati della fondazione Gimbe parlano di un aumento negli ultimi 7 giorni del 42% per i contagi e del 33% per i decessi nella nostra regione … Abbiamo anche ricordato che il Direttore Provinciale in quanto datore di lavoro ha la piena responsabilità in tema di sicurezza.

Ci saremmo aspettati un accoglimento della Direzione alla richiesta da parte degli R.L.S. genovesi di una chiusura e alleggerimento delle presenze con lo smart-working nella sede di via Finocchiaro Aprile, non certo la sottovalutazione di possibili focolai e la comunicazione di star tranquilli con presenze fisiche di un terzo dell’organico complessivo e l’informazione che la situazione della sede di Chiavari era pure peggiore…

In questo contesto inquietante, con il delirio sulle nuove varianti e la loro velocità di propagazione, le scuole in tilt e quarantene a gogò,  la Direzione ha ritenuto insormontabile il diktat di Brunetta con burocratico aplomb e, ciliegina sulla torta, o meglio regalo di Natale sotto l’albero, a fine riunione ci è stato comunicato il rispetto di un ulteriore diktat, quello della Direzione Regionale sulla maggiore apertura degli sportelli, con l’apertura al pubblico anche nella giornata di venerdì prevista a partire dal 10 di gennaio!  Ne riparleremo nella riunione fissata per giovedì 30 dicembre per valutare le proposte sulla sicurezza (sulla sicurezza, non sugli ordini superiori!!!) ma, abbiamo puntualizzato come Usb, non si tratterà di una bicchierata per salutare il nuovo anno, ma di una vera e propria discussione con dati alla mano, quelli reali sui contagi.

Usb ha ribadito la propria contrarietà ad una maggiore apertura degli sportelli, ma non per partito preso: i colleghi del F.O. (quelli che hanno percepito un compenso ridotto perché l’accordo sul Fondo 2019, non sottoscritto da Usb, ha scelto anche quest’anno di mantenere le doppie indennità per i titolari di posizioni organizzative) affrontano quotidianamente la pressione dell’utenza, incrementata dalla riduzione del minutaggio degli appuntamenti, subiscono carichi di lavoro più onerosi per i pensionamenti e turni più cogenti per i rientri in presenza.

E allora è davvero questo il momento di riparlare di normalità? Di maggiori presenze fisiche di colleghi e utenti, a discapito del rischio evidente di sicurezza per tutte le lavoratrici e lavoratori della D.P.?  Sono ben altre le decisioni che ci aspettavamo da un’Amministrazione veramente responsabile.

USB P.I.- Agenzie Fiscali Liguria

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati