Lombardia - Entrate, orario di lavoro: sono rotte le relazioni sindacali e non solo quelle

Milano -

La Direzione Regionale ci convoca per farci conoscere le direttive della direzione centrale sulle modifiche all'orario di lavoro, la flessibilità e l'apertura degli sportelli, così come da nota emanata il 19 settembre, "dimenticandosi" che abbiamo rotto le relazioni sindacali da 4 mesi.

 

Come precisato nel verbale di accordo del 21 luglio 2010, sottoscritto anche dalla Direzione Regionale della Lombardia, le relazioni sindacali hanno una funzione essenziale e il dialogo corretto e costruttivo è indispensabile per ottenere risultati proficui e condivisi. Queste non sono affermazioni generiche ma costituiscono il criterio sulla base del quale agiscono e impostano il confronto: la rottura delle relazioni sindacali (e non è la prima volta!) è dovuta alla verifica che per la Direzione Regionale queste affermazioni avevano valore solo sulla carta, senza tradursi in comportamenti conseguenti.

 

Occorre rimuovere, nei fatti, le cause che hanno generato l’interruzione delle relazioni sindacali, solo così saremo disponibili alla ripresa del confronto.

 

Sull'orario di lavoro, vogliamo essere chiari sin da subito, apriremo uno scontro feroce se saranno limitate le contrattazioni locali. Emanare indicazioni nazionali può essere un suggerimento ma non un vincolo insormontabile. USB continua ad essere sempre e soltanto dalla parte dei lavoratori.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni