Lombardia - Entrate, si trattano i lavoratori come se fossero pacchi postali

Lecco -

A Lecco si spostano i lavoratori come se fossero pacchi postali, senza informazione, ignorando le promesse fatte ai tavoli sindacali, senza formazione, come se il nuovo lavoro da svolgere uno lo apprendesse per osmosi, senza avvertire e qui cadiamo nella semplice buona educazione.

Questo atteggiamento sprezzante di chi pensa di essere ancora ai tempi del Medioevo dove si trattano le lavoratrici e i lavoratori come vassalli e servi deve cessare immediatamente.

La regina di Lecco deve tornare con i piedi per terra e smetterla di ignorare lavoratrici, lavoratori e loro rappresentanti, per questo abbiamo immediatamente scritto una nota che trovate allegata a questo comunicato.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati