Pagelline alle Dogane Monopoli: gettano il sasso e nascondono la mano

Roma -

Il sistema di valutazione del personale dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli, da USB sempre avversato, sta producendo in questi giorni, com’era facilmente prevedibile, i suoi scellerati effetti.

Quello più immediato è la divisione dei lavoratori in buoni e cattivi, determinando un diffuso malcontento nei vari uffici, a dispetto del fatto che, nella stragrande maggioranza, si siano raggiunti pienamente gli obiettivi.

Ma è solo colpa di una amministrazione tiranna e matrigna?

In questi giorni stiamo leggendo i comunicati attraverso i quali le OO.SS., con una generale e precipitosa presa di distanza, chiamano in causa esclusivamente l’Agenzia provando a svincolarsi da ogni responsabilità.

Ma, in realtà, se l'amministrazione ha potuto inserire le pagelline all’interno delle progressioni economiche, lo ha fatto solo grazie al compiacente avallo delle OO.SS., cgil-cisl-uil-flp-salfi-intesa, che hanno sottoscritto l'accordo.

Né può essere addotta a giustificazione, come si legge in quei comunicati, il fatto che il sistema di valutazione sia stato adottato autonomamente dall’Agenzia utilizzando i criteri stabiliti il 1° dicembre del 2014 perché se avessero voluto criteri diversi li avrebbero indicati nell’accordo sottoscritto. La verità è che non esiste una valutazione buona e una cattiva o una oggettiva e una discrezionale e chi fa queste fantasiose distinzioni mente sapendo di mentire e fa il gioco dell'amministrazione: la valutazione è di per sé arbitraria ed ha come obbiettivo proprio mettere i lavoratori gli uni contro gli altri.

E' allora evidente che ci sono sindacati complici che lavorano con l’Amministrazione per peggiorare le condizioni di vita dei lavoratori, provando poi a far finta di non aver gettato loro il sasso. Prova ne è che in questo momento stanno lavorando ad una nuova versione “concordata” delle pagelline che partirà dal 2020.

Riteniamo che i lavoratori debbano rispedire al mittente questa provocazione, inviando a sindacati ed amministrazione un segnale chiaro e forte: il sistema di valutazione deve essere annullato!

La partita non è ancora chiusa: dipenderà anche da quanta forza avrà il nostro dissenso! Sono partite le prime assemblee per la sottoscrizione delle mozioni che trovate in allegato, ma laddove queste assemblee non saranno realizzate sarà possibile utilizzare il modulo per la raccolta firme da inviare ai seguenti indirizzi email:

dir.personale@adm.gov.itAgenzia delle Dogane Monopoli – Direzione Centrale del Personale

dogane.comitatounicogaranzia@agenziadogane.itCUG (Comitato Unico di Garanzia)

agenziefiscali@usb.itUSB PI – Agenzie Fiscali

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni