Piemonte - Dopo la richiesta di RdB è arrivata la risposta della Dr: i tirocinanti potranno esprimere le loro preferenze in vista dell'assegnazione di sede

Le risposte della DRE Piemonte alle nostre richieste sul futuro dei colleghi “Tirocinanti Bis”

Torino -

In data 6 novembre 2009 avevamo chiesto alla Direzione Regionale del Piemonte chiarimenti in merito alle prossime assunzioni dei lavoratori e lavoratrici tirocinanti.

 

Le nostre richieste vertevano sui seguenti aspetti:

1) criteri adottati per l’assegnazione del personale nelle diverse sedi dell’Agenzia;

2) possibilità di esprimere preferenze in merito alle future assegnazioni di sede;

3)sollecito a comunicare  in tempi celeri le assegnazioni definitive.

 

In data 24 novembre 2009 è giunta risposta (che alleghiamo) da parte dei vertici dell’Agenzia.

 

Da quanto comunicato dall’Agenzia, apprendiamo la disponibilità a permettere ai lavoratori  di esprimere preferenze sulle future assegnazioni di sede (come da mail già ricevuta dai lavoratori – contenente possibilità di  opzione su 32 sedi - da ordinare da 1 a 32).

 

Tuttavia le risposte fornite dall’Agenzia in merito al punto 1) appaiono lacunose, non chiarendo precisamente come si combineranno tra loro i criteri d’assegnazione.

 

Non chiarire in modo preciso le modalità di ponderazione dei criteri espressi  potrebbe vanificare le scelte effettuate dai lavoratori. Non a caso, pensiamo noi, la possibilità di scelta è consistita nell’ordinare da 1 a 32 le sedi di preferenza.

 

Se da un lato questa modalità potrebbe sembrare  improntata a criteri di esaustività, dall’altro lato introduce un fattore di indeterminatezza: combinare le opzioni (da 1 a 32) espresse da circa 125 lavoratori, con i criteri delineati dall’Agenzia, potrebbe concretizzarsi in operazioni non valutabili oggettivamente.

 

Su tale punto RdB invita  tutti i lavoratori e lavoratrici a farci pervenire consigli, notizie e qualsiasi tipo di informazione utile a vigilare sulle future assegnazioni di sede.

 

In merito al punto 3), attendendo la predisposizione del piano regionale, RdB continua a chiedere celerità nel comunicare ai lavoratori e alle lavoratrici le future destinazioni.

 

RdB porge un caloroso saluto a tutti i lavoratori e lavoratrici tirocinanti

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni