Piemonte - Entrate, Dp di Novara, verso la conclusione la trattativa sul fondo di sede 2019

Novara -

In data 14 settembre 2021 è stato siglato a livello centrale l’accordo per la definizione dei criteri di ripartizione delle risorse del “Fondo risorse decentrate dell’anno 2019” tra l’Agenzia delle Entrate e le Organizzazioni Sindacali.

In data odierna ha pertanto avuto inizio la trattativa locale preso la DP di Novara per la definizione dei criteri di ripartizione del fondo di sede 2019.  Una trattativa partita  per tempo su nostra sollecitazione formale, con una proposta RSU che sosteniamo, per un accordo che puntiamo a definire in tempi celeri. Entro il prossimo 26  Novembre è necessaria la trasmissione dei dati.

Tra i punti di forza dell'accordo discusso, il  riconoscimento solo minimo (nei limiti del 30%) alle doppie indennità per figure che ricoprono incarichi di responsabilità. In sostanza le figure ex. art. 17 e 18, non percepiranno doppie indennità piene, per le attività di sportello, attività esterna, commissioni tributarie.

C'è una ratio precisa per tale scelta: gli incarichi di responsabilità sono  in parte già finanziati con il Fondo di tutto il personale, sarebbe pertanto sbagliato sottrarre ulteriori emolumenti sempre dal medesimo Fondo. Dal punto di vista operativo, inoltre, appare chiaro che durante l'attività di verifica o di sportello, ad esempio, non sia possibile porre in essere l'attività di coordinamento per la quale si percepisce un'indennità. Condividiamo pertanto la scelta della RSU, che permette di liberare risorse per tutto il personale.

L’Accordo non prevede, inoltre, “premialità” individuate discrezionalmente dall’Amministrazione e finanziate col fondo di tutte/i. 

Il residuo di sede (euro 13.000,00 circa) verrà ripartito  con criterio perequativo,  riconoscendo le somme residuale a Chi non percepisce altre indennità o le percepisce in misura inferiore agli euro 200,00.

L'accordo valorizza in modo eguale, quindi,  tutto il personale di Novara DP, Novara UPT e UT Borgomanero.

In conclusione abbiamo sottoscritto l’Accordo per gli elementi perequativi in esso contenuti, che rigettano l’idea di un Fondo utilizzato dall’Amministrazione come leva per creare corsie differenziate tra i lavoratori. Al contrario viene salvaguardata un’idea solidaristica di ripartizione delle risorse economiche, valorizzando il ruolo sociale del Lavoro svolto da tutto il personale.

**

Nota: La trasmissione dei dati per addivenire ad un pagamento celere è prevista entro il prossimo 26 Novembre. Invitiamo pertanto Colleghe e Colleghi a controllare attentamente la propria scheda individuale, e a contattarci per eventuali dubbi o chiarimenti.

Vi terremo aggiornate/i sulla sigla definitiva  dell'accordo.

USB PI Agenzie Fiscali Piemonte – DP di Novara

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati